L’assessore allo Sviluppo economico, Maurizio Capone incontrerà nei prossimi giorni i rappresentanti provinciali dell’Ast per pianificare, sulla base delle possibilità dell’Azienda di trasporto, gli orari del servizio nel periodo estivo, cercando di contemperare le esigenze di pendolari e turisti.
Un intervento finalizzato a superare tutte le criticità che ogni anno si registrano e provocano proteste soprattutto dai turisti che il più delle volte arrivando alla stazione Fs si ritrovano a dover prendere il taxi e sobbarcarsi maggiori spese perché non trovano il bus.
L’assessore evidenzia che non è importante il numero delle corse, in quanto già adesso sono numerose dalla stazione al porto, ma occorre adeguare gli orari per consentire agli utenti, cittadini e turisti, di sapere cosa effettivamente viene offerto. Inoltre sarà chiesto di mantenere al piazzale della Stazione la sosta, come avviene al porto, in maniera tale da assicurare una presenza certa ai viaggiatori che spesso all’arrivo del treno scoprono che il bus è già passato. Altro aspetto che sarà affrontato quello dei collegamenti col Tono e Capo Milazzo che, anche per l’attrattività dell’Area marina Protetta, genera ormai da alcuni anni maggiori richieste che vanno soddisfatte.

Sempre in tema di trasporti, la giunta municipale ha approvato la delibera che cancella la disparità esistente da quasi un ventennio per gli studenti provenienti da alcune zone della Piana che non si vedevano rimborsati i costi del viaggio. L’Esecutivo ha modificato ed integrato una deliberazione del 2003, estendendo i benefici legati al riconoscimento del rimborso spese in viaggio anche in favore dei residenti delle frazioni San Pietro, Santa Marina e Bastione, purché in possesso di un ISEE non superiore a 10.632,94 euro, a decorrere dal prossimo anno scolastico 2022/23.

Condividi questo articolo