Anche quest’anno buone notizie per la città di Milazzo sul fronte della balneazione. Il tradizionale report della Regione (Dipartimento attività sanitarie- Osservatorio epidemiologico) sulla base dei dati dell’Asp, non evidenzia alcuna criticità delle acque nella riviera di Ponente e sono solo due le zone che dovranno essere ritenute off limits, anche se di fatto lo sono sempre state, visto che riguardano il tratto compreso tra il porto e la Raffineria. Nello specifico il divieto riguarderà solo l’area compresa «da lato est porto a Raffineria lato ovest» per 1650 mq e quella da «lato nord porto a lato sud porto per 1900 metri quadrati».

Il sindaco Midili ha emesso ordinanza per vietare la balneazione in queste zone, inserendo però anche delle limitazioni di accesso in altre aree, sulla scorta di alcune disposizioni della Capitaneria di porto in materia di sicurezza che riguardano in particolare Capo Milazzo. Nello specifico qui le aree interessate dal divieto sono i tratti compresi tra Cala Pepe e Punta Rugno, Punta Brognolari a Punta Gamba di Donna, Torre del Palombaro alle Tre Pietracce, Punta Iacci a Pietre Rosse e da Pietra della Nave a Edicola Madonna del Tindari.

Condividi questo articolo
guest
4 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
UnMilazzese
UnMilazzese
22 giorni fa

Dopo l’Amp, a quanto pare, ci si mette pure la Capitaneria a sequestrare quanto resta del mare di Milazzo.
Fra poco ci sarà pure vietato di guardarlo!!!

pensieri
pensieri
22 giorni fa

pietre rosse? dove un noto personaggio di milazzo ha ormai chiuso l’accesso alla spiaggia e ha creato la sua oasi privata?adesso con il divieto di balneazione potrà andarci solo lui indisturbato..

Aprite via tenente minniti
Aprite via tenente minniti
22 giorni fa

Che vergogna! Tutto fatto per costringere la gente a pagare pure per il bagno

Doc
Doc
22 giorni fa

Ma la zona dove è stata ritrovata una discarica non è off-limits? O li è balneabile?!?