Il Comune effettuerà a breve un intervento di riqualificazione del sito “Croce a mare” nella riviera di levante. Per questa ragione oggi ha pubblicato un avviso col quale invita i proprietari delle imbarcazioni presenti sull’arenile, deteriorate dal tempo o in stato di abbandono, di provvedere alla immediata rimozione delle stesse entro sette giorni.

Trascorso inutilmente il termine sopra assegnato, gli uffici di palazzo dell’Aquila disporranno lo smaltimento dei relitti a pubblica discarica, al fine di scongiurare ogni pericolo di carattere igienico-sanitario e ambientale.

 

Condividi questo articolo
guest
7 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
pino
pino
3 mesi fa

dopo la colonizzazione di ponente da parte dei barcellonesi, adesso si passa a levante. Da secoli i pescatori lasciano le loro barche sugli arenili. Penso che se “curate” potrebbero essere anche loro una attrazione turistica. la spiaggia deve essere libera.

Pastificio
Pastificio
3 mesi fa
Reply to  pino

Guarda non so se ultimamente sei passato di lì ma se parti da vaccarella e arrivi alla croce di mare è tutto una discarica di spazzatura vecchie barche e topi
Vaccarella è una discarica i pescatori buttano di tutto in spiaggia (visti da me stesso)

Cittadino attento
Cittadino attento
4 mesi fa

Dopo la pulizia dell’arenile, si potrebbe pensare anche alla realizzazione di un lido.

Cappella grossa
Cappella grossa
4 mesi fa

Gli fanno aprire il lido ai barcellonesi ahahaha

Rolex
Rolex
4 mesi fa

Ma fatti i fatti tuoi

Pastificio
Pastificio
3 mesi fa
Reply to  Rolex

Sarà qualche imprenditore barcellonese

Enzo
Enzo
3 mesi fa

penso che possa essere una buona idea anche per togliere un po’ di torpore e dare nuovo slancio alle spiagge di levante con una attenta ricerca di nuovi investitori che portino benessere e lavoro ai giovani di Milazzo e nel contempo ampliare la scelta turistica per i turisti vogliosi di passare delle vacanze inubliabili nella nostra cittadina
Forza !!un po’ di coraggio milazzesi!!