Accordo con la Soprintendenza per spostare il Palischermo San Tommaso da piazza San Papino. Si tratta dell’ennesimo annuncio che si spera possa diventare realtà visto che fino ad oggi i precedenti sono rimasti disattesi. Il Comune ha deciso di intervenire, anche se i costi si prevedono tutt’altro che esigui, ed è stato dato mandato ai funzionari del settore lavori pubblici di individuare la ditta che dovrà occuparsi sia dello spostamento che dei lavori.

Al momento non è stato ufficializzato il luogo che accoglierà l’antico barcone della Tonnara, anche se tutto fa presumere che possa essere l’ex asilo Calcagno di Vaccarella che dovrà diventare Museo delle tradizioni marinare dopo il finanziamento ottenuto dalla Regione per la sua ristrutturazione.  E in quella sede potrebbero essere anche eseguiti i lavori di sistemazione dell’imbarcazione che versa ormai  in uno stato di forte fatiscenza  provocata dalla lunga esposizione alle intemperie ma anche da gratuiti  atti vandalici. Essa è infatti – come evidenziato dai vari sopralluoghi – “collassata sul versante sinistro, con gravi fenomeni di dissesto causati da cedimenti dell’ossatura dello scafo”.

Condividi questo articolo
guest
10 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Booo
Booo
8 giorni fa

Inutile spreco di risorse pubbliche per una cosa abbandonata da una vita dallo stesso Comune che ora intende spenderci migliaia di euro. Mettetelo in un camino

Giuseppe de natale
Giuseppe de natale
9 giorni fa

A Milazzo i politici fanno solo annunci e poi niente fatti, negli altri paesi si fanno i fatti e basta.

Nino
Nino
10 giorni fa

Prendendo spunto da questa grave incuria suggerisco di prendervi cura delle altre cose prima che sia troppo tardi. Sono stato al Castello e, tra le tante cose che non vanno, ho notato SISO: è possibile lasciare quello scheletro senza protezione, così a portata di mano? Chiunque può toccarlo o spezzare qualche parte, un dente, giusto per avere un souvenir.

Dobbiamo cambiare!

Nino
Nino
10 giorni fa

Cosa devono spostare?
Il palischerno?
E dov’è? Non lo vedo!

Vedo solo un cumulo di legna buttato come si gettano i rifiuti.

Questo è diventato grazie alle varie amministrazioni che si sono susseguite nel tempo.

Questo è il simbolo della scaltrezza con la quale troviamo giovamento dal nostro patrimonio e di come, chi da decenni ci rappresenta , ci tiene alla Città di Milazzo.

Onesto
Onesto
10 giorni fa

Meeuuu