SANTA LUCIA DEL MELA. Sua Eminenza Policarpo Panagiotis StavropulosMetropolita Ortodosso d’Italia e Malta ed Esarca dell’Europa Meridionale – visiterà l’Eremo della Candelora sito in contrada Sauci nel Comune di Santa Lucia del Mela. L’Eremo della Candelora, dove vive, in preghiera e studio, l’ultimo epigono del monachesimo italo-greco della Sicilia – Alexios Mandanikiotis – è l’unica testimonianza religiosa e culturale ortodossa presente nel territorio messinese. La visita dell’altissimo prelato, che avverrà il 1 e 2 Febbraio del prossimo anno (festa della Candelora), vuole essere un riconoscimento all’opera pastorale e culturale di Padre Alessio. Questi è l’ultimo monaco ortodosso siciliano dallo sbarco dei Mille ad oggi e recentemente è stato insignito del Sacro Angelico abito monastico, riconoscimento del quale non si ha memoria in Occidente negli ultimi cinque secoli. Il Metropolita Policarpo sarà ricevuto da Matteo Sciotto, sindaco di Santa Lucia del Mela 

L’Arcivescovo Ortodosso sarà presente, inoltre, il 31 gennaio a San Marco d’Alunzio per la presentazione del saggio “L’ultimo romito” scritto da Diego Celi, Enzo Basso e Pino Privitera con prefazione di Raffaele Manduca: l’evento è promosso dal Sindaco della cittadina nebroidea Filippo Miracula. Il libro (Lithos Edizioni) sottolinea l’importanza del monachesimo italo-greco – sotto l’aspetto religioso, sociale e culturale – per la Sicilia e il messinese in particolare. Padre Alessio di questa cultura è oggi l’ultimo apostolo.

Condividi questo articolo