Comincia a preoccupare la situazione dei casi covid a Milazzo. I dati di oggi registrato una consistente impennata di positivi, tutti concentrati nelle ultime nelle ultime 48 ore. Secondo quanto comunicato al sindaco all’Ufficio del Commissario per l’emergenza Covid-19 in provincia di Messina, nella giornata odierna in città sono 130 i milazzesi che sono risultati positivi al tampone. Lunedì scorso erano 88. Un aumento che si temeva alla luce dei tanti tamponi rapidi che si stanno effettuando presso gli studi medici ed i laboratori di analisi e dei successivi “molecolari” nei drive dell’Usca.
E questa volta l’appello del sindac Pippo Midili è ancora più accorato. «Invito – dice – i citatdini alla massima attenzione e al rispetto delle norme nazionali e regionali, con l’uso delle mascherine anche all’esterno e il distanziamento sociale».

Condividi questo articolo
guest
11 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Igor
Igor
5 mesi fa
Onnep
Onnep
5 mesi fa

Mettetevi la mascherina quando uscite malati e rispettate gli altri. Conviviamo con il virus accettando la morte, siamo troppi e inutili in questo mondo.

Mig
Mig
5 mesi fa

Mi sembra normale, chiunque fa ovunque quello che vuole e non viene né multato né punito.
Locali affollatissimi in cui sono tutti senza mascherina, paddazze di gente per strade e marciapiedi, esercizi che diventano discoteche.
Tutti amici degli amici che si conoscono e non si toccano
La legge vale per tutti, ma non a Milazzo a quanto pare
Chi si lamenta è chi dovrebbe far controllare…

Sono un ristorante ma faccio discoteca
Sono un ristorante ma faccio discoteca
5 mesi fa
Reply to  Mig

Io mi preoccuperei più delle discoteche abusive con licenza da ristorante dove si va a ballare al chiuso senza alcun tipo di distanziamento o mascherina. Il signor sindaco predica bene ma razzola male, anzi malissimo.

pippo
pippo
5 mesi fa

Addirittura senza alcun ricambio d’aria

Davide
Davide
5 mesi fa

Tutto molto generico e di poco conto nella logica di un contenimento. Dovreste dire se i contagi riguardano persone non vaccinate o vaccinate (quanto meno con doppia dose). È importante per comprendere l’andamento del virus. Possibilmente, non dite che i contagi appartengono solo ai no-vax, poiché sarebbe una falsità, per non dire, un’idiozia.

pippo
pippo
5 mesi fa
Reply to  Davide

il numero si riferisce ai positivi e non vaccinati o meno. Il vaccino è gratis (tanto lo hai fatto) e la cosa che ci preme di più è sapere che tipo di malattia prendi, se sei asintomatico, se finisci in terapia intensiva o se muori o perdi un tuo caro.Siccome sappiamo già dove vuoi andare a parare,sai anche tu che chi ha avuto il dna modificato è meno contagioso perchè fa meno malattia, come tempo

A l
A l
5 mesi fa
Reply to  Davide

Davide sei no vax eh? Non preoccuparti sono tutti vaccinati i contagiati il vaccino non serve a nulla poveri fessi noi che l’abbiamo fatto. Resisti non farti inghiottire dalla dittatura sei grande

pippo
pippo
5 mesi fa
Reply to  A l

Solo gli idioti non sanno che chi ha fatto il vaccino lo ha fatto per proteggere se stesso e i suoi cari dalla gravità della malattia, ci ripetono sempre la solita tiritera, il vaccinato può contagiare (anche se meno di un non vaccinato), e dunque?. Davide lo ha fatto come te, con dentro la fiala anche il nano robot.

Davide
Davide
5 mesi fa
Reply to  A l

Lei invece si sente invincibile, l’eletto del Signore che ha compiuto un dovere morale e sociale, per proteggere la comunità. Le diamo la medaglia al valore? A titolo di esempio: all’industriale di Milazzo diverse classi sono in dad; ma non dovrebbero essere tutti vaccinati nelle scuole? Troppo casino per nulla. Uno possiede lo scudo e deve pure sentirsi in pericolo… Ridiamo che è meglio.

pippo
pippo
5 mesi fa
Reply to  Davide

Dove c’è scritto che in queste (o altre) classi devono essere vaccinati? Da quanto ci risulta l’obbligo riguarda il personale scolastico. Rassegnati, il vaccino protegge (nel suo tempo), lo sei anche tu. Sei sorpreso che la copertura dello “scudo” non sia eterna? Era chiaro anche prima dell’uscita del vaccino, anche gli immunizzati naturalmente (i guariti) si ri-contagiavano. Nessuna novità.