Sono 284 le istanze presentate per partecipare al concorso bandito dal corpo di polizia municipale per l’assunzione di cinque vigili urbani con contratto a tempo indeterminato. Alla scadenza dei termini, dunque poco meno di 300 persone hanno deciso di puntare su tale opportunità occupazionale. Diverse le fasi di selezione. La prima, pre-selettiva è per giorno 3 dicembre e porterà al riconoscimento dei primi idonei.

Rispetto ai 22 agenti che sono stati assunti nei mesi scorsi per un periodo limitato, stavolta l’inserimento nell’organico avverrà in pianta stabile.

In arrivo anche nuovi giardinieri, seppur, in questo caso, a tempo, per sostituire tutti coloro che sono andati in pensione. Dal 2010 ad oggi circa 150 dipendenti hanno lasciato gli uffici municipali. Così dopo aver perfezionato la stabilizzazione dei precari, alla fine del 2020, l’Amministrazione ha definito il “Piano del fabbisogno del personale” che apre all’esterno prevedendo selezioni concorsuali per un dirigente contabile, un dirigente tecnico, tre posizioni di categoria D (due ingegneri tecnici e un contabile), cinque vigili urbani appunto ed ancora cinque operai.

Passaggi obbligati – sottolinea l’Amministrazione – per ridare slancio alla struttura comunale che presenta gravi carenze in tutte le categorie e profili professionali, con particolare riferimento alle figure di tecnici, contabili, agenti della polizia municipale e operatori comuni.

DIETRO LE QUINTE. Ad effettuare le prove sarà una società esterna specializzata in selezioni pubbliche.

Condividi questo articolo