Milazzo diventa il primo comune della provincia di Messina, uno dei primi in Sicilia a riconoscere il Reddito di libertà alle donne vittime di violenza. In modo unanime le forze politiche hanno approvato la mozione presentata da quattro consiglieri (prima firmataria Maria Magliarditi, Rosario Piraino, Alessia Pellegrino e Mario Sindoni).

“Felice che da ieri sera Milazzo sia il primo comune ad avere un protocollo d’intesa che verrà deliberato in giunta in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne su impulso della nostra mozione – ha detto Magliarditi – Questo permetterà –ha aggiunto- alle concittadine di rivolgersi direttamente ai servizi sociali del Comune senza dovere spostarsi visto che sul territorio non insistono centri antiviolenza accreditati, oltre a tutti i vantaggi inerenti il lungo e travagliato percorso che purtroppo queste donne sono costrette ad affrontare».
Sull’argomento è stato riferito di un’intesa con il centro antiviolenza di Villafranca Tirrena nella gestione del servizio, la cui attuazione dovrebbe avvenire nel più breve tempo possibile.

 

Condividi questo articolo