Novembre è il mese dedicato alla salute maschile e alla prevenzione del tumore alla prostata. Oggi, sabato 13 novembre, nel pomeriggio (dalle 16,30 alle 18,30), sarà promosso il progetto “La prevenzione non ha età”. Una campagna di informazione, nata con l’intento di creare una maggiore consapevolezza sul cancro alla prostata e sul tumore ai testicoli, promossa da SIU – Società Italiana Urologi -, da Croce Rossa “Comitato di Milazzo Isole Eolie” e dalla Direzione del Centro Commerciale “Parco Corolla” di Milazzo. Sarà presente il professore  Vincenzo Ficarra, Direttore dell’Unità di Urologia, dipartimento Oncologia dell’Azienda Ospedaliera Policlinico “G. Martino”, per sensibilizzare sul tema. Chi si prenoterà, invece, sarà sottoposto ad una visita gratuita martedì prossimo. «Un’iniziativa promossa dal deputato messinese Francesco D’Uva.  «Sono fortemente convinto che la prevenzione non ha età e ti salva la vita» ha commentato. 

L’obiettivo è esortare tutti, “di padre in figlio”, affinché si mantenga alta l’attenzione sulla propria salute effettuando screening adeguati, strutturati nel tempo, così come previsto dai protocolli applicati a tali patologie. «Parliamo di malattie maligne, subdole e aggressive, che colpiscono gli uomini in fasce diverse d’età – spiega D’Uva -. Per il carcinoma alla prostata, infatti, l’incidenza è molto alta tra gli over 50: si stima che nel nostro Paese 1 uomo su 8 abbia probabilità di ammalarsi nel corso della propria vita. Il tumore ai testicoli, invece, è quello più diffuso nella fascia d’età tra i 15 e i 40 anni. Eppure, nonostante le due malattie siano così profondamente diffuse, manca un’informazione corretta e una cognizione profonda sull’importanza della prevenzione».
Abbattere il muro del silenzio e invitare ad avere maggiore cura di sé.

«Simbolicamente – spiega il deputato messinese – abbiamo scelto di organizzare degli incontri informativi nei weekend con il professore Ficarra, affinché ci sia maggiore consapevolezza, e delle giornate per visite gratuite, cui è possibile prenotarsi al seguente link www.francescoduva.it/laprevenzionenonhaeta/. Purtroppo a causa dell’emergenza sanitaria anche gli screening oncologici hanno subito dei rallentamenti. Parlarne è necessario affinché ci sia una maggiore sensibilità sul tema da parte di tutti. L’obiettivo è favorire una comunicazione chiara, invitando ogni persona a prendersi maggiormente cura della propria salute sottoponendosi a controlli di prevenzione, costanti nel tempo, che consentano di monitorare lo stato di salute e di arginare eventuali danni nel caso in cui si evolva verso una condizione maligna”. E conclude: «È fondamentale che ci sia, da parte di chi ricopre ruoli istituzionali, un maggiore impegno a tutela della salute collettiva. Da uomo mi rivolgo agli uomini e a coloro che sono stati assegnati maschi alla nascita (AMAB): la prevenzione non ha età e non ha genere. Sottoporsi ad una visita periodica, con costanza, permette di conoscere sé stessi e capire il proprio corpo e i segnali che lo stesso ci lancia. Per il mese di novembre fatevi un regalo: sottoponetevi ad un controllo medico urologico per una valutazione sul vostro stato di salute. È un atto d’amore per voi stessi e per chi è al vostro fianco».

 

Condividi questo articolo