Stamattina è stato effettuato un espianto di organi all’ospedale Fogliani di contrada Grazia. L’ultimo intervento dello stesso genere risaliva al dicembre 2017. A consentire la donazione è stata l’espressa decisione presa in vita dalla trentasettenne di Milazzo ricoverata dal 20 ottobre nel reparto di Rianimazione e dichiarata cerebralmente morta poco prima dell’intervento durato 3 ore.

Ad intervenire al Fogliani dalle 5,40 alle 8,40 è stata una equipe medica direttamente dall’Ismett di Palermo, istituto Mediterraneo per i trapianti, che ha effettuato il delicato intervento coadiuvata dai medico Giovanni Pagani. reggente del reparto di Rianimazione. A curare stanotte la fase preliminare di accertamento di morte lo stesso dottore Pagani con la collega Cristina Celi e l’anestesista Antonio Lamberto.

Si è riusciti a salvare solo il fegato poiché il resto degli organi era compromesso a causa della malattia. L’organo è stato trasportato in elicottero a Palermo dove era già in attesa un’altra equipe pronta ad effettuare l’intervento di trapianto dell’organo.

 

espresso in vita.

Condividi questo articolo