Per la seconda volta a distanza di tre anni cede il tratto stradale di via Salita Cappuccini compreso tra l’intersezione con via Lungomare Garibaldi e l’ingresso dell’Eolian Hotel Milazzo. Una situazione che si fa sempre più grave con la pioggia degli ultimi tre giorni. Le infiltrazioni creano un fiume sotterraneo che fa collassare il manto stradale.

Nella via che conduce da Vaccarella al cimitero vivono numerose famiglie e si trova l’albergo più grande della città che, ogni giorno, ospita numerosi turisti. Senza nessuna ordinanza di chiusura, sabato scorso, la strada è stata transennata da entrambi gli accessi. Così all’improvviso. Dopo avere semplicemente circoscritto il crollo che si trova proprio in prossimità di una delle curve della salita.
Il risultato è stato che sabato notte i residenti hanno trovato gli accessi (lato Vaccarella e lato Cimitero) blindati. Praticamente con l’accesso alla propria abitazione negato. E la mattina seguente l’esatto contrario. Sequestrati in casa.
Il Comune ha avviato i lavori ma la situazione rimane insostenibile ancora di più perché in prossimità della festa dei santi e dei morti l’afflusso alla zona adiacente al Cimitero sarà difficile da gestire potendo accedere al Camposanto solo dalla strada del borgo.

L’asfalto ceduto lungo la Salita Cappuccini (FOTO OGGI MILAZZO)
Operai al lavoro in via Cappuccini (FOTO OGGI MILAZZO)

Condividi questo articolo
guest
6 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Franco
Franco
1 mese fa

Ahahahah…. e poi pi na casa in quel residence chiedono 300 mila euro…..a cuccatibbi.

Geordie
Geordie
1 mese fa

non e’ stato voluto fare un lavoro VERO per quella salita con tanto di palificazione. Preferiscono fare lavori di sistemazione provvisoria invece di fare un lavoro serio che lo si fa una volta e bonu cchiu.

Tony
Tony
30 giorni fa
Reply to  Geordie

invece del calcestruzzo hanno usato la colla vinilica

Paolo
Paolo
1 mese fa

per i giorni vicini alla data di commemorazione dei defunti, il sindaco potrebbe attivare un servizio di navette che parta dal porto, con fermata incrocio Marina Garibaldi via Cristoforo colombo, piazza Roma, cimitero. Vietare l’ingresso delle auto nel piazzale antistante il cimitero e le vie limitrofe. Abituerebbe il milazzese ad usare un mezzo pubblico. costo politico della corsa 1 euro.

Oratipassa
Oratipassa
1 mese fa
Reply to  Paolo

Si, campa cavallo. A parte che il mezzo pubblico dovrebbe essere in buone condizioni (mai visto qua) e poi c’è comunque il trenino a disposizione

Peppe
Peppe
1 mese fa
Reply to  Paolo

Ottima idea.. da replicare anche in altre occasioni sarebbe a dire che andremmo verso una città finalmente vivibile.