La giunta municipale ha approvato la delibera con la quale si dà il via libera alla intitolazione di piazza Sacro Cuore al compianto don Peppino Cutropia, sacerdote che ha rappresentato una pagina importante della storia della città.

Adesso si attende l’autorizzazione della prefettura, alla quale sarà trasmesso il provvedimento, per organizzare la cerimonia di intitolazione della piazza dove sorge la chiesa del Sacro Cuore da lui voluta per aggregare una vasta comunità che in quella porzione del territorio, all’inizio degli anni Settanta era in forte espansione.

Le sue battaglie per o più deboli, per gli emarginati, per rieducare i tossicodipendenti (si ricorderà la creazione della comunità Incontro di don Gelmini con l’equipaggio “Gabbiano I”) l’hanno portato ad essere il prete simbolo di Milazzo favorendo anche la crescita di migliaia di giovani.

«Leggo con estremo piacere questa notizia – ha commentato  padre Dario Mostaccio, attuale responsabile della parrocchia Sacro Cuore –  un giusto riconoscimento per l’opera di Don Peppino, parroco storico del Sacro Cuore! Come comunità del #SacroCuoreMilazzo attendiamo con gioia questo evento e speriamo che si possa trasformare l’attuale “rotonda” per realizzare davvero una bella piazza, utile per l’aggregazione e la socializzazione degli abitanti del quartiere».

Condividi questo articolo