Chiara Gozzi e Flavia Bongiorno

Ricordare il piccolo Niccolò, un angelo amante della musica e scomparso ad appena cinque anni e spronare i piccoli musicisti a coltivare la passione musicale. Va sempre in scena con questi due obiettivi la rassegna musicale “L’Angelo Biondo” realizzata dall’Associazione Amici di Niccolò. La diciannovesima edizione della manifestazione si è svolta in questi giorni a Palazzo D’Amico. Riservata a giovani di età inferiore ai 15 anni anche quest’anno ha visto la partecipazione di giovanissimi violinisti, pianisti, arpisti e cantanti divisi in tre categorie.Per la sezione “Prime note” si è esibita la più piccola delle partecipanti, la violinista Dorotea Perdichizzi. Per la Categoria A, Daniele La Greca al pianoforte. Più “nutrita” la categoria B che si è aperta con l’unica cantante in “gara”, Viola Lisanti accompagna al piano dal papà Daniele, che ha incantato la platea con i brani “Controvento” e “Titanium”. Sempre per la B, i pianisti Valeria La Greca, Anna Milone, Anna Munafò che ha accompagnato al piano anche il giovane violinista Enrico Gentile e la promettente arpista messinese Ilaria Gardelli che ha eseguito la “Romanza” di Fabio Rizza. La serata si è conclusa con la categoria “Piccole formazioni” che ha visto l’esibizione di altre due arpiste, Flavia Bongiorno e Chiara Gozzi entrambe della sezione musicale dell’Istituto comprensivo Boer-Verona Trento di Messina e allieve – come Gardelli – della maestra Valentina Celesti.Scopo dell’ evento che ha visto la partecipazione dell’assessore alla Cultura del Comune di Milazzo, Francesco Alesci,  e la collaborazione della Raffineria Ram, è duplice. Onorare la memoria del piccolo Niccolò, un angelo innamorato della musica e strappato alla vita quando aveva appena cinque anni, dall’altro spronare i piccoli musicisti a coltivare la propria passione. «Una manifestazione che diventa ogni anno più importante – ha detto l’assessore Alesci, che ha portato anche i saluti del sindaco Pippo Midili –
Alesci ha avuto parole di grande apprezzamento per i giovani che si sono esibiti e che sono stati premiati con attestati, buoni acquisto e borse di studio, frutto della generosità anche dei commercianti milazzesi, come ha messo in evidenza la presidente, Anna Paola Fantozzi a cui va il merito di portare avanti una iniziativa che negli anni ha visto esibirsi tanti giovani musicisti che si sono poi fatti conoscere e apprezzare da un pubblico più vasto: da concertisti come Antonino Fiumara a componenti di orchestre come le Gemelle Simona e Sabrina Palazzolo, di Messina, o Marco Crisafulli, di Milazzo.Come ogni anno la manifestazione si è conclusa con i palloncini colorati lanciati in volo nel cielo di Milazzo.

Condividi questo articolo