Il numero dei positivi al Covid a Milazzo è in calo. Secondo quanto comunicato al sindaco all’Ufficio del Commissario per l’emergenza in provincia di Messina, oggi in città sono trentacinque i milazzesi risultati positivi al tampone.

Resi noto anche i dati relativi ai vaccini. Le persone immunizzate, ovvero che hanno ricevuto entrambe le dosi a Milazzo sono 18.052 pari al 66,31 per cento, mentre i non vaccinati sono 9173 pari al 33, 69 per cento.

Coloro che invece hanno ricevuto almeno una dose sono 19.413 persone pari al 71 per cento. La lettura delle fasce d’età degli immunizzati evidenzia un 77,83 per cento di Over 60 e la percentuale del 60, 53 per cento della fascia 12/60 anni. Rispetto alle scorse settimane a Milazzo si è registrato un aumento delle vaccinazioni del 5 per cento.

Condividi questo articolo
guest
6 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Giuseppe
Giuseppe
29 giorni fa

sarebbe bene pubblicizzare il numero dei milazzesi morti nel mese, per covid, quanti di non vaccinati entrano in terapia intensiva sul totale. Tutto questo per tentare di convincere qualcuno che col vaccino si evita di morire o di andare intubati. Oggimilazzo dovrebbe fare questo servizio alla città

Davide
Davide
29 giorni fa
Reply to  Giuseppe

Saranno numeri altissimi, decine di morti mensili e terapie intensive al collasso (piene soltanto di non vaccinati). Una moria di milazzesi! Piuttosto, sarei anche curioso di conoscere il numero degli effetti collaterali post vaccino riferito alla nostra popolazione. Oppure questo dato non ha valore?

Giuseppe
Giuseppe
28 giorni fa
Reply to  Davide

Gli effetti collaterali sono tantissimi, ad esempio c’è Davide che scrive su Oggi Milazzo che siccome i morti sono stati pochi allora non contano. E un altro effetto collaterale è che non si vergogna nemmeno. Questo dato ha valore.

Davide
Davide
27 giorni fa
Reply to  Giuseppe

Questa è una sua interpretazione… non ho mica detto che non siano importanti i decessi per Covid; ho affermato che non saranno tanti come qualcuno vorrebbe far credere. Ma, evidentemente, la lingua italiana non è di suo gradimento; lei, forse, sarà affetto da “misologia”: sa di cosa si tratta?

Giuseppe
Giuseppe
27 giorni fa
Reply to  Davide

Per avere avversione verso un ragionamento, in primis ci vorrebbe un ragionamento e lei non si dimostra figlio della diànoia.
Ha sbagliato palazzo.

Davide
Davide
27 giorni fa
Reply to  Giuseppe

Inutile controbattere. Nel momento in cui dilaga la psicosi collettiva verso “un mostro” creato ad hoc per impaurire e rendere la gente schiava, perennemente soggiogata, è difficile poter improntare un discorso diverso. Vada dal Sindaco, e si faccia fornire i dati dei morti per Covid del nostro comprensorio. Che dirle, faccia come crede.