il sindaco Pinuccio Calabrò

Una fondazione per gestire una rete di teatri del comprensorio: dal teatro Mandanici di Barcellona al Trifiletti di Milazzo. A proporre il progetto è l’Amministrazione del Longano guidata dal sindaco Pinuccio Calabrò. A Barcellona ci credono talmente tanto che hanno già creato un apposito capitolo del bilancio di previsione pluriennale 2021 – 2023 in fase di approvazione con quasi 500 mila euro. Calabrò ha già contattato il sindaco di Milazzo Pippo Midili ma, a quanto pare, non sarebbe stato registrato particolare entusiasmo. Eppure l’idea ha un senso: l’intento è quello di coinvolgere comuni come Milazzo,  Pace del Mela e Terme Vigliatore troppo piccoli per programmare un cartellone di richiamo.

«La fondazione avrebbe autonomia economica – spiega Pinuccio Calabrò ad Oggi Milazzo –  potrebbe ottenere il supporto di sponsor in cambio di agevolazioni fiscali (il ristoro dei fondi del Bonus cultura) e portare spettacoli di grandi richiamo che si esibirebbero nei vari teatri troppo piccoli per potersi permettere produzioni di prima fascia». 

Antonio Foti (foto Oggi MIlazzo)

FOTI CHIEDE UNA PROGRAMMAZIONE. A parlare del futuro del teatro Trifiletti di Milazzo chiuso da tempo a causa del covid è stato il consigliere comunale Antonio Foti. In una interrogazione ha chiesto all’assessore ai Beni Culturali Francesco Alesci se è stato definito un cronoprogramma di riapertura del Teatro accompagnato da una strategia di rilancio in termini di programmazione. «La riapertura del Teatro rappresenta, anche in chiave post covid, un momento importante e necessario per la nostra città – afferma Foti».

NUOVO IMPIANTO DI CLIMATIZZAZIONE. Si sta finalmente concretizzando l’appalto per “l’efficientamento energetico e il miglioramento acustico degli impianti” del Trifiletti. Un finanziamento di 210 mila euro ottenuto dall’ex assessore Salvo Presti che oggi, dopo i necessari adempimenti burocratici, si sta concretizzando.  Secondo quanto afferma l’assessore ai lavori pubblici Santi Romagnolo che sta seguendo la pratica,  entro fine mese i lavori saranno appaltati e completati entro 60 giorni dall’avvio. L’assessore ha spiegato che sarà realizzato anche un nuovo impianto di climatizzazione (caldo/freddo) di ultima generazione, stante la vetustà di quello esistente, oltre alla installazione di un impianto fotovoltaico di 12,75 KWp con sistema di autoproduzione di energia anche per le ore serali. Si provvederà anche al relamping dell’illuminazione interna con lampade a LED e all’esecuzione di interventi per eliminare le annose infiltrazioni diffuse di acque meteoriche.

Santi Romagnolo

“L’obiettivo è restituire alla città un importante “contenitore culturale” – ha aggiunto il sindaco Pippo Midili – il Trifiletti è uno dei teatri storici di Sicilia e merita di essere valorizzato sia come bene culturale, sia nell’offerta di iniziative culturali di qualità. E in tale direzione vogliamo muoverci non appena la struttura sarà pienamente funzionale, attraverso una programmazione che sia di richiamo per gli amanti dell’arte, della musica e dello spettacolo”.

 

Condividi questo articolo
guest
14 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Cittadino attento
Cittadino attento
9 giorni fa

Così un’altra parte di Milazzo passa sotto Barcellona, se continuiamo a fare questo bel giochino tra non molto la nostra bellissima cittadina sarà inghiottita da Barcellona che ne prenderà nome e confini, unico paese, unico sindaco, unica gestione, fino a diventare provincia di Barcellona e non più di Messina.

Marco
Marco
8 giorni fa

Hanno già il nome,Barcellazzo,i cittadini milazzesi quando vanno a votare purtroppo si fanno condizionare da promesse che non saranno mai rispettate

G. Savonarola
G. Savonarola
8 giorni fa

Appunto: Barcellazzo. Non è la prima volta che ci tentano, negli anno 80 l’unificazione dei due comuni in una unica provincia era cosa quasi fatta, alla fine è abortita, non per merito dei milazzesi.

gennaro
gennaro
9 giorni fa

da sempre i voti dei milazzesi sono stati a beneficio dei politici di Barcellona. Da qualche anno abbiamo ceduto le attività balnearie ai barcellonesi, adesso il teatro e poi ?

Antonio
Antonio
9 giorni fa
Reply to  gennaro

Vuol dire che i barcellonesi sono più intraprendenti dei milazzesi che si appoggiano solo al sogno di riempire il culo alla raffineria

Io sono io...
Io sono io...
8 giorni fa
Reply to  Antonio

Sveglia gentei, sveglia! Da sempre un’alta percentuale di dipendenti della raffineria è stata di barcellonesi, più di quella dei milazzesi. La percentuale sale nelle ditte dell’indotto. Prima con Santalco poi con Nania la hanno sempre fatta da padroni! E dire che gran parte del potere a questi politici gli veniva dato dai voti dei milazzesi. Chi ha tenuto un po a bada la politica barcellonese è stato soltanto il sindaco Cartesio quando era direttore della Mediterranea l’ing.Jetti. E ancora vi andreste a fidare sul teatro Trifiletti? Sveglia gente, sveglia!

Peppe
Peppe
9 giorni fa

È una proposta di buon senso che potrebbe permettere a piccoli teatri di provincia di poter accedere a produzioni importanti. Ma campanilismi egoismi di chi teme di perdere potere una politica che insegue il peggiore istinto dell’uomo il “possesso ” il particolare non permetteranno di realizzare una conveniente collaborazione.

Maria
Maria
8 giorni fa
Reply to  Peppe

Certo, è una proposta di buon senso per accontentare i trombati delle elezioni ed avere ancora più poltrone da dividere

Peppe
Peppe
8 giorni fa
Reply to  Maria

Stia tranquilla non si farà mai . I trombati li hanno già sistemati. La politica una volta meditava tra le diverse esigenze ora purtroppo esaspera il particolare per riceverne consensi. Il risultato sarà il suo bel teatro vuoto e misero con produzione di terza o quarta scelta. Per rispondere ad alcuni: i barcellonesi hanno preso quello che gli hanno lasciato. Non hanno rubato nulla e nemmeno vi hanno estorto i voti. Glieli date ringraziandoli.

UnMilazzese
UnMilazzese
9 giorni fa

Le Fondazioni sono spesso centri di potere, di poltrone e di parcheggio per persone che non si riescono ad accasare altrove o trombate in altre sedi.
Ecco perché spesso vengono proposte.
Dimenticavo (ma non è vero che lo dimenticavo) servono anche per fare cassa

Milazzese Vero
Milazzese Vero
9 giorni fa

quale fondazione, dare ai privati unica soluzione.