Primi riscontri delle foto-trappole sistemate in diverse zone del territorio la verifica delle riprese delle micro-telecamere dislocate sia nel centro che in periferia ed in particolare nelle zone ritenute maggiormente a rischio di essere trasformate in “micro-discariche”, ha portato ad individuare 60 trasgressori che saranno adesso puniti con una multa di circa 400 euro.
«Abbiamo fatto diversi avvisi preventivi invitando alla collaborazione ma evidentemente c’è una parte di cittadini che non intende rassegnarsi – afferma il sindaco Pippo Midili – siamo quasi al 60 per cento e dobbiaamo essere inflessibili nella consapevolezza che la maggioranza dei cittadini effettua la differenziata. Pertanto sia con le fototrappole, sia con controlli mirati che riguarderanno anche i condomini e gli esercizi commerciali, andremo sino in fondo per scovare chi si rende responsabile del deposito dei sacchetti dell’immondizia a qualsiasi orario della giornata creando delle discariche che automaticamente diventano costi aggiuntivi per tutti. Incivili che vanno bloccati per non mortificare l’immagine di una intera città».

Condividi questo articolo
guest
10 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Nicla Ruggeri
Nicla Ruggeri
1 mese fa

Scusate come mai dall’informativa sul ritiro degli appositi kit come punto di raccolta manca olivarella…eh dire che la bolletta perviene puntualmente….

Peppe
Peppe
1 mese fa

Reprimere certamente ma la pena deve essere rieducativa. Oltre alla multa 10 giorni di affidamento al servizio di spazzamento della città. Da untori a pulitori così capiscono bene a cosa sono costretti gli addetti per colpa di incivili delinquenti.

Pinella Ieni-
Pinella Ieni-
1 mese fa

Mi fa’ piacere che l’ esempio.De Luc( _ sindaco di Messina) sia apprezzato e condiviso anche dal sidaco di Milazzo

chicco
chicco
1 mese fa
Reply to  Pinella Ieni-

Infatti, De Luca ha inventato le foto trappole e gli altri ne hanno approfittato. Cateno De Vinci

Cittadino attento
Cittadino attento
1 mese fa

Ottimo lavoro, questo dimostra che chi amministra vuole bene alla città.

Umberto I
Umberto I
1 mese fa

Bene,
Prossimo passo “premiare” gli sportivii lanciatori dal finestrino.
Lo sforzo dei loro allenamenti è visibile lungo l’asse viario e strade meno frequentate