Dopo una prima (e incauta) apertura durata poche ore e il rischio di numerosi incidenti, è stata ufficialmente aperta al transito veicolare la nuova strada realizzata dietro il campo sportivo “Marco Salmeri” per agevolare la viabilità soprattutto di rientro dal Tono. Dopo la collocazione della segnaletica e la realizzazione di uno spartitraffico, tra la stessa via Tono e via Grotta Polifemo, si è proceduto a rendere fruibile l’arteria, disciplinando anche i vari sensi di marcia. Ecco nello specifico come cambia la viabilità in quella zona.

Gli automobilisti che rientrano dal Tono dovranno, giunti in prossimità dello Stadio, proseguire obbligatoriamente a destra, immettendosi appunto nella nuova “bretella” che passa dietro la tribuna dell’impianto sportivo e poi proseguire nella via del Marinaio svoltando a sinistra a piazza San Papino se la loro destinazione sarà il centro città o, continuando lungo la litoranea di Ponente se dovranno raggiungere Barcellona o l’ingresso dell’asse viario di Ponente.

Coloro che invece dovranno recarsi al Tono, dal centro cittadino dovranno seguire la viabilità di sempre, ovvero la via Grotta Polifemo (lato gradinata stadio) che però è stata trasformata a senso unico e quindi la via Tono.

Una rilevante modifica ha invece interessato la via delle Ninfe, il piccolo tratto di strada che si trova dove è ubicata la biglietteria dello stadio) e che sino ad ora era stata interdetta alla circolazione.

Essa sarà adesso percorribile, ma a precise condizioni. Chi proviene dal Tono e quindi dalla “bretella” potrà immettersi in questa strada solo per ritornare nuovamente sulla via Grotta Polifemo e quindi praticamente ritornare indietro, e non quindi svoltare a destra per raggiungere San Papino. Tale opportunità sarà consentita solo a coloro che provengono dalla via dei Marinaio i quali potranno immettersi in via delle Ninfe e ritornare verso San Papino. Per loro invece c’è il divieto di svoltare a sinistra e raggiungere il Tono.

Nella prima fase per agevolare la viabilità e supportare gli automobilisti sarà presente la polizia locale.

 

Condividi questo articolo
guest
14 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Giuseppe
Giuseppe
1 mese fa

Ottima l’idea di base, ma poi quando passa dall’ufficio tecnico purtroppo il livello progettuale si abbassa, non capiscono che non sono in grado di progettare, sono burocrati, punto.

uomodellastrada
uomodellastrada
1 mese fa
Reply to  Giuseppe

basterebbe solo mettere in giunta e/o come consulenti degli architetti e ingegneri , gente del mestiere, non gli amici e gli amici degli amici, o chi magari ha “portato voti”

Last edited 1 mese fa by uomodellastrada
Francesca
Francesca
1 mese fa

Stavo per essere investita in bicicletta
Con il rischio di finire in ospedale.
Non sapete neanche gestire la strada
Da denuncia!

uomodellastrada
uomodellastrada
1 mese fa
Reply to  Francesca

confermo: quando non c’è fila auto e moto passano a velocità folle, devono mettere dei dossi pure in questa nuova arteria se no ci saranno incidenti purtroppo

Peppe
Peppe
1 mese fa

Magari fosse stato paperino!!! Hahahaha ce da spellicarsi dalle risate peggio della mini pista ciclabile di formichiana memoria. Milazzesi ma chi avete votato????

domenico giorgianni
domenico giorgianni
1 mese fa

abbattere lo stadio (eufemismo) e ricostruirlo in altra sede ed al suo posto creare un piccolo polmone verde??

Mariano
Mariano
1 mese fa

Concordo pienamente. A chi serve lo stadio? E comunque, non poter girare verso San Papino a chi viene da via delle Ninfe, mi sembra una cazzata. Per concludere, abitando al Tono, ho già rischiato diversi incidenti con deficienti (giovani ed anziani- donne ed uomini) che in puro stile milazzese se ne fregano di tutto e di tutti

uomodellastrada
uomodellastrada
1 mese fa

ma una pitturata gliela date? in questa foto è più brutto di uno stadio dell’ Africa centrale