Dalla prima settimana di agosto sarà attivato  il “trenino turistico” che l’amministrazione comunale ha voluto tra le iniziative di ampliamento dell’offerta dei servizi turistici. Il trenino sarà composto da due carrozze da venti posti ciascuno oltre la motrice e attraverserà Milazzo in un percorso turistico tra il porto, la Marina Garibaldi, sino a Vaccarella, proseguendo poi per il Tono, con ritorno da via Umberto I, alla fermata iniziale del porto, con diversi punti di sosta. Il trenino avrà una velocità media di 25 km/h.

«Un modo per far ammirare la città ai turisti – conclude Capone – ma anche per agevolare chi vuole raggiungere il centro cittadino o luoghi di maggiore aggregazione come il Tono evitando la macchina. Sarà possibile parcheggiare l’auto e fruire, con un costo di trasporto minimo, del servizio del trenino».

Ancora non è stato stabilito il costo del biglietto o se saranno previsti abbonamenti, ma l’intento sarebbe quello di avere tariffe agevolate per i residenti.

“Il nostro obiettivo – aggiunge il sindaco Pippo Midili – è far sì che anche Milazzo, al pari di altre attività che hanno avviato questo percorso, possa dar vita al concetto di “smart mobility”, il nuovo modo di concepire la mobilità che mette al centro il benessere dei cittadini rendendo i trasporti più convenienti, sostenibili e accessibili. Un tipo di mobilità “a misura di cittadino”».

DIETRO LE QUINTE. Sembra archiviata per il momento l’applicazione della nuova viabilità previsto dall’inapplicato Put, Piano Urbano del traffico. Il sindaco Pippo Midili aveva anticipato che sarebbe partito il 15 luglio ma, evidentemente, la complessità della rivoluzione viaria che si sarebbe dovuta attuare ha portato al rinvio autunnale quando le strade saranno meno affollate.

 

 

Condividi questo articolo
guest
21 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Ciccio
Ciccio
10 mesi fa

Bisogna fare L isola pedonale che sabato e domenica è un imfernooooooo

Laila
Laila
10 mesi fa

Il giusto modo per far aumentare i casi a Milazzo , la soluzione è sistemare il litorale sdemanializzare la spiaggia e fare parcheggi mAgari a pagamento . Soprattutto zona tono Come non viene in mente una cosa del genere non saprei !!!

giuseppe
giuseppe
10 mesi fa

piuttosto del trenino per bambini (la locomotiva diesel con un fumo infernale) non sarebbe stato più decoroso acquistare con i soldi della regione un paio di bus elettrici? oppure chiedere al trasporto pubblico regionale una circolare interna dal porto alla baia del tono? secondo il mio giudizio i nostri amministratori hanno trovato soluzioni ridicole

Gennaro
Gennaro
10 mesi fa

Ben venga il trenino ,ma tutti quei bidoni fuori dalle attività commerciali non è che si siano belli da vedere.

Stefano
Stefano
10 mesi fa

Quindi a me conviene venire dal bastione sino al centro poi prendo il trenino e vado a mare …… scherzo