Sarà inaugurata, giovedì 29 luglio, alle ore 18:30, la nuova sede del Partito Democratico Circolo di via Del Sole n. 28 , nel centro di Milazzo. Una nuova sede sociale, voluta dalla segreteria guidata da Salvatore Gitto e dal presidente Gioacchino Abbriano.

“Cambiamo sede, rinnoviamo l’impegno” questo lo slogan che sta animando l’impegno i tanti democratici ,  tesserati e simpatizzanti che, si sono adoperati per dare una “casa” ai democratici milazzesi. «Una spinta importante verso il rinnovamento del partito cittadino per sottolineare l’importanza del confronto e dell’avvicinamento ai temi della politica oltre che alla costruzione di un’intelligenza collettiva», si legge in un comunicato stampa.

«Quella di –  giovedì 29 luglio  è una giornata importante per il PD e per il Centrosinistra di Milazzo – spiegano  – è l’inizio di grande percorso di democrazia partecipativa che si caratterizzerà con ulteriori iniziative in programma, già dal  prossimo mese di settembre 2021 . che riguarderà i temi del Paese e delle realtà locali. “Chi vorrà intervenire” e – portare le sue idee e queste diventeranno parte del dibattito, dunque ognuno conterà».

DIETRO LE QUINTE. La sede del Partito Democratico sarà low cost. Per risparmiare sull’esiguo budget sarà condiviso con un patronato e gli uffici della Confesercenti.

 

Condividi questo articolo
guest
3 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
uomodellastrada
uomodellastrada
1 mese fa

magari bastasse cambiare sede per risorgere, la sinistra è in continuo declino in italia e in Europa, la classe operaia di oggi vota Lega purtroppo…. tanti auguri in ogni caso

Antonio
Antonio
1 mese fa

Da partito dei lavoratori delle fabbriche e coltivatori a partito dei professionisti e parte di dipendenti pubblici . Al massimo rappresentate in città il 10% .

Peppe
Peppe
1 mese fa

Che tristezza..un ex grande partito ospite di un patronato. La nuova realtà è che i padronati eleggono la politica. Elettore di Sinistra,non vostro, mi è obbligo farvi e farci gli auguri perché la politica possa ritornare tra la gente e che si riprenda coscienza che le classi sociali esistono ancora e ai più deboli non resta che associarsi per difendersi. I ricchi si difendono bene da soli. Auguri