l neo consigliere comunale Giuseppe Stagno, dopo l’insediamento in consiglio comunale ha inteso ringraziare coloro che hanno dato fiducia col voto lo scorso 4 e 5 ottobre. Un grazie anche a Forza Italia – afferma – per avermi dato la possibilità di scendere in campo e mettermi in discussione. Ringrazio poi il presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè, l’On. Bernadette Grasso, e in particolar modo l’on. Tommaso Calderone che si è impegnato al massimo affinché io riuscissi a ricoprire la carica di consigliere comunale. Grazie infine al collega di partito Maurizio Capone.

Particolarmente ringrazio poi – conclude il neo consigliere – il sindaco Pippo Midili e tutta la Giunta del Comune di Milazzo per avermi accolto nel progetto. Sicuramente opereremo in sinergia per portare avanti l’ambizioso e costruttivo progetto per il rilancio della città di Milazzo”.

DIETRO LE QUINTE. L’ingresso di Stagno in aula consiliare veniva caldeggiato da tempo dagli ambienti vicini all’onorevole Tommaso Calderone. A sbrogliare la matassa è stato l’intervento del presidente regionale azzurro, Gianfranco Miccichè che ha assicurato al dimissionario Capone, che mantiene la carica di assessore allo Sviluppo Economico, la stabilità della sua poltrona nell’esecutivo Midili. Per ora

Condividi questo articolo
guest
4 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
carmelo
carmelo
1 mese fa

Mamma mia, che politica mediocre !!! Fatta di comparse, piccoli servi, funzionali al potente di turno, qualche piccola prebenda, distribuita qua e là, patronati che sono diventati i nuovi punti di raccolta del voto clientelare: io ti sbrigo una pratica, magari un diritto sacrosanto e tu mi dai il voto, mentre tutto va a pezzi.

Cittadino disgustato
Cittadino disgustato
1 mese fa

Stagno se hai dignità passa all’opposizione perché se ti volevano ti facevano entrare subito no che prima capone si e fatto i suoi porci comodi.

laverità
laverità
1 mese fa

u ficimu l’acquisto..un altro “discepolo” di barcellona dopo l’altro definito “delfino dell’onorevole” o forse meglio dire pesce pilota dell’onorevole.

mario
mario
1 mese fa

SIETE RIDICOLI!!!