La ‘Ngonia Tono ritorna off limits alle auto fino a settembre. Lo ha deciso l’amministrazione comunale che ha dato mandato agli uffici di predisporre i necessari atti. Il divieto sarà operativo dal 21 luglio al 12 settembre.

«Durante la stagione balneare – si legge nell’ordinanza – piazza ‘Ngonia, a causa della prossimità con la spiaggia, della presenza di pubblici esercizi, di percorsi naturalistici, è frequentata da turisti e da un elevato numero di persone e famiglie con bambini e che tale situazione impone di assicurare la sicurezza dei pedoni e di intervenire a tutela della pubblica incolumità, eliminando l’imponente flusso veicolare che si registra nell’area anzi detta durante il periodo primaverile ed estivo in ore diurne e notturne, creando inoltre enormi problemi al transito di ambulanze e mezzi di soccorso».

In passato anche l’ex amministrazione aveva preso questa decisione scatenando le ire delle attività commerciali presenti nell’area e dell’opposizione consiliare.

«Giusta ma tardiva la scelta dell’amministrazione di pedonalizzare la piazza ‘Ngonia – ha commentato il consigliere della Lega Damiano Maisano – ricordo quando, ad agosto del 2019, il sindaco, al tempo giornalista, direttore, editore e consigliere comunale, paragonava l’interdizione al traffico della piazza e delle vie parallele “al giudizio che Fantozzi ha della corazzata Potemky

  

Condividi questo articolo
guest
9 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Davide
Davide
4 mesi fa

Come faranno certuni a sfoggiare i loro bolidi fiammanti, in compagnia di belle ragazze agghindate, da red carpet, negando loro l’accesso diretto fin dentro l’entrata dei lussuosi locali alla moda? Dovete mettervi in testa che il turismo a Milazzo è pari a quello di Cannes o Saint Tropez. Tutta gente chic, di un certo livello, camminare a piedi. Io proporrei una navetta dalla macchina al locale.

giuseppe
giuseppe
4 mesi fa

area ZTL dal campo sportivo al tono. Con i soldi si pagheranno i rifiuti lasciati da questi pseudo turisti “mordi e fuggi”. I milazzesi hanno consegnato le spiagge più belle a …. ognuno dica la sua, ma certamente i milazzesi non sono più padroni delle proprie spiagge

Onnep2
Onnep2
4 mesi fa

Onnep ha ragione,ma a scinnisti u bastimento?

Gianbattista
Gianbattista
4 mesi fa

Adesso si che siamo contenti così i PARCHEGGI ABUSIVI NELLE VICINANZE FARANNO PIÚ SOLDI…E LA FINANZA NON FA NULLA

Giovannino
Giovannino
4 mesi fa
Reply to  Gianbattista

Hai ragione nessuno vede niente….

Onnep
Onnep
4 mesi fa

Traffico limitato già dal campo sportivo, multe a chi parcheggia sul terrapieno per tutto il litorale, meno macchine vuol dire meno poveri che usano le docce per lavarsi i capelli con tanto di shampoo e balsamo

Ozzac
Ozzac
4 mesi fa
Reply to  Onnep

Poveri ? Definite così la gente significa essere il classico milazzese chiacchiere e distintivo.…. O meglio cambiali e frigo vuoto

h2o
h2o
4 mesi fa
Reply to  Onnep

sopratutto per quelli che vengono da fuori e non si accontentano di spinesante…

Peppe
Peppe
4 mesi fa
Reply to  Onnep

Traffico limitato dalla silvanetta lato levante e dalla gobba del cammello lato ponente. Navette da e per le spiagge per il centro e per il capo. Milazzo è da vivere a piedi in bici..Tutti turisti e residenti devono perdere la cattiva abitudine di mostrarci l’ultimo SUV della collezione.