Completati i lavori di messa in sicurezza della banchina di piazza Ngonia del Tono che era stata interessata negli ultimi anni da un importante cedimento strutturale a seguito di una discusso convogliamento delle acque realizzato nel corso di rifacimento della piazza.

All’inizio di aprile la giunta ha approvato il progetto esecutivo redatto dall’ingegnere Marino per l’importo di 40 mila euro. Alla fine dello stesso mese si è proceduto all’affidamento dei lavori e a metà maggio, arrivato l’ok da parte del demanio (in quanto i manufatti ricadono nell’area di competenza dello stesso) l’impresa  “Teatino Gaetano”  ha effettuato l’intervento conclusosi proprio questa settimana.

Un lavoro di ripristino che oltre a scongiurare ulteriori crolli limitando così i pericoli per la pubblica incolumità e quindi mantenere un adeguato decoro alla fascia di arenile limitrofa alla Ngonia del Tono, si è rivelato anche funzionale in quanto permette un accesso diretto a tutti, comprese le persone con handicap, direttamene in spiaggia.

“Un ottimo intervento – ha detto il sindaco Pippo Midili – finanziato con fondi comunali che oltre a rimuovere  le criticità esistenti che si trascinavano da tempo ha permesso di offrire un supporto a chi frequenta questo angolo di litorale, giustamente etichettato come il più suggestivo di Milazzo. A breve sistemeremo anche una passerella per facilitare ancora di più il raggiungimento della parte finale dell’arenile”.

Condividi questo articolo
guest
11 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
ma per favore
ma per favore
2 mesi fa

e noi paghiamo… chi ha fatto l’errore di progettazione? nn ci sono mai colpevoli…solo noi poveri cittadini che paghiamo (midili dove pensate che li prenda i soldi “del comune”)

teresa
teresa
2 mesi fa

Per fare quest’opera è stata utilizzata la ghiaia che è sparita dalla battigia nel tratto circoscritto dalle boe dei pescatori? Sostituendo la ghiaia con la sabbia? O chi altri si è rubato la ghiaia?

mamma stanca
mamma stanca
3 mesi fa

Sig. Sindaco pensi pure a sistemare le discese al mare, sono impraticabili con bambini piccoli al seguito
grazie

Pinella Ieni- Ullo
Pinella Ieni- Ullo
3 mesi fa

Gentile Sindaco Le chiedo di abbellire la zona di Ponentee di far posizionare delle pedane in legno di fronte al complessi Brezza marina ( a ridosso dell’ ex lido Il ponentino) poiche’ persone con problemi di deambulazione e bimbi nel passeggino hanno difficolta a raggiungera la battigia , se poi si potessero posizionare dei sedili a ridosso della strada, verrebbe comodo riposarsi dopo passeggiato

Davide
Davide
3 mesi fa

Belli questi lavori all’italiana, anzi, alla siciliana. Secondo me c’è il rischio che sia tutto raffazzonato, come quando si mettono le toppe nei pantaloni. Tra qualche mese, secondo me, sarà tutto disastrato come prima e, di nuovo, si avvieranno i lavori di ripristino. Manutenzione ultra-extra-straordinaria a gogo. Se penso a certe piazzette dell’antichità che durano secoli, mi viene da ridere con questa nostra modernità.

Davide
Davide
3 mesi fa
Reply to  Davide

Spett. Redazione, che senso ha correggere un commento? Avete attenuato un po’ troppo il carico espressivo delle mie parole. Abbiate il buon senso di lasciare inalterati i commenti: le opinioni manipolate, alterate, sono di uno squallore inaudito e non rispettano il pensiero (libero) altrui. O siete i “lacchè” del nuovo Sindaco, o siete dei giornalisti poco professionali. Riportate queste parole nella loro completezza! Grazie.