Lo avrebbero accerchiato in quattro e colpito con calci e pugni per futili motivi vicino Piazza Caio Duilio (“ai cavalli”). I Carabinieri della Compagnia di Milazzo guidata dal capitano Andrea Maria Ortolani, ieri sera hanno predisposto un servizio di controllo straordinario del territorio, intensificando i controlli nella zona della “movida” del centro mamertino.

Durante il servizio i militari della Stazione Carabinieri di Milazzo sono stati fermati da un minorenne, il quale ha riferito che poco prima era stato aggredito per futili motivi da alcuni giovani che lo avevano colpito con pugni e calci, cagionandogli delle lievi lesioni. Gli immediati accertamenti svolti dai Carabinieri hanno permesso di individuare quattro giovani ritenuti gli autori dell’aggressione. I quattro, di cui tre minori, sono stati denunciati per il reato di lesioni personali rispettivamente uno alla Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto ed i tre minori alla Procura della Repubblica del Tribunale dei minori di Messina.

Inoltre, nel corso dei servizi di controllo, i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Milazzo hanno deferito,in stato di libertà, all’Autorità Giudiziaria:

− un 24enne per detenzione di sostanze stupefacenti e reiterata guida senza patente, poiché veniva sorpreso alla guida della propria moto sprovvisto della patente di guida ed in possesso di circa 15 grammi di marijuana ed attrezzature idonee per la coltivazione;

− un 34enne per porto di oggetti atti ad offendere, poiché trovato in possesso di lungo bastone in legno;

− un 41enne per ricettazione, poiché sorpreso alla guida di un’auto risultata di provenienza illecita;

− un 25enne per reiterata guida senza patente, poiché mai conseguita ed inoltre circolava alla guida di un’auto priva della prescritta copertura assicurativa e già sottoposta a sequestro amministrativo per la medesima violazione. 

I Carabinieri della Stazione di Pace del Mela hanno deferito un 54enne poiché, controllato alla guida della propria autovettura, manifestando evidenti segni stato di ebbrezza, si è rifiutato di sottoporsi al test per l’accertamento del tasso alcolemico. 

Inoltre, tre persone, di età compresa tra i 20 e i 34 anni, sono state segnalate alla Prefettura di Messina quali assuntori di sostanze stupefacenti, poiché trovati in possesso di modiche quantità di marijuana, detenute per uso personale, che sono state sequestrate.

Infine, nel corso dei servizi, sono state controllati complessivamente 42 veicoli, 116 persone e 7 esercizi commerciali, sono state sanzionate 10 persone poiché non rispettavano le disposizioni anti-covid ed elevate 13 sanzioni per infrazioni al Codice della Strada, con l’applicazione di tre fermi amministrativi del veicolo poiché circolavano senza utilizzare il casco protettivo, nonché tre sequestri amministrativi per la successiva confisca per altrettanti veicoli che circolavano sprovvisti della copertura assicurativa obbligatoria.

 

Condividi questo articolo
guest
13 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Milazzese82
Milazzese82
11 giorni fa

Saranno i figli di quelli che facevano le risse davanti lo “Charmant” …

Oratipassa
Oratipassa
12 giorni fa

Ma se in piazza Caio Duilio ci stanno le forze dell’ordine, come hanno fatto a picchiare quel ragazzo senza che se ne accorgessero? Magari sarebbe il caso di girare il centro con una pattuglia e lasciarne qualcuna ai cavalli. A questi giovani decerebrati basta spostarsi semplicemente in altre vie non pattugliate

Franco Fabiano
Franco Fabiano
12 giorni fa

La ” situazione ” vi sta fuggendo di mano! Se non date un forte segnale di presenza e di controllo del territorio in generale e in quello di aggregazione giovanile in particolare, si verrà a creare una condizione pericolosa e ingestibile! Mi rivolgo a tutti gli organi di polizia e soprattutto a lei sindaco. Piuttosto di querelare la stampa Milazzese a lei non asservita! Pensi alle cose importanti

Biagio
Biagio
13 giorni fa

e finalmente si sta facendo qualcosa per fermare questi elementi

Luca
Luca
12 giorni fa
Reply to  Biagio

Non si sta facendo assolutamente nulla di efficace…non è certo lo schieramento di 10 agenti in divisa a risolvere il problema! Servono agenti in borghese sparsi sul territorio

pamela
pamela
13 giorni fa

un paesino davvero tranquillo milazzo,è piu sicuro camminare nel bronx che a milazzu. Ma una ragazza da sola?come dovrebbe camminare?deve portarsi la lupara? karate per tutte le donne milazzesi,incentivate corsi perchè ormai ci dobbiamo guardare da tutti qua

Marlone Brandone
Marlone Brandone
9 giorni fa
Reply to  pamela

E che questi corsi li paghi il comune !1!11111