Il sindaco di Milazzo bandisce i sacchi neri per la raccolta dei rifiuti ma il garante nazionale già da anni ha sentenziato che i sacchetti trasparenti violano la privacy dei cittadini e non possono essere imposti. 
Pippo Midili, durante la diretta facebook di lunedì sera, ha spiegato ai cittadini che non sarebbero stati raccolti i sacchi neri con i rifiuti indifferenziati per una richiesta esplicita dei gestori della discarica di Trapani in cui smaltisce l’ente mamertino. «In ogni caso i milazzesi avrebbero già da tempo non utilizzare questi sacchi perché lo prevede il regolamento di igiene pubblica in vigore dal 2014», ha precisato il primo cittadino ammiccando alla presunta mancanza della precedente amministrazione. A non tirarsi indietro per un piccata replica è stato proprio l’ex sindaco Giovanni Formica. Il problema, infatti, è che questa parte di regolamento non può essere applicata (e dunque sanzionata) poichè viola la privacy.
«Il sindaco – sostiene Formica sui social – parlando di rifiuti, ha sventolato il regolamento di igiene urbana del 2014 spiegando urbi et orbi che #quellicheceranoprima (per usare un hashtag che fu a lui molto caro nel recente passato), non si erano neppure presi la briga di leggere e rendere noto che ai cittadini è fatto divieto di utilizzare i sacchi neri e che, quindi, c’è l’obbligo di impiegare quelli trasparenti.
Questa gravissima omissione avrebbe comportato il consolidarsi di un’abitudine che va stroncata. Caro sindaco, volendole evitare qualche cattiva figura, le comunico che il garante della privacy, già dal 2005, ha stabilito che i comuni non possono imporre l’utilizzo dei sacchi trasparenti perché attraverso il rifiuto è possibile risalire a dati sensibili. Lei non lo sapeva nel 2014, quando ha condiviso il regolamento sventolato e non lo sa neppure oggi che è primo cittadino. Io, invece, lo sapevo e per questa ragione non ho mai preso in considerazione quella previsione regolamentare».
Formica linka il comunicato stampa del garante (LEGGI QUI)  e il provvedimento per esteso «se si vuole studiare seriamente» (LEGGI QUI).
«Cambi, quindi, atteggiamento ed il testo del messaggio telefonico – consiglia Formica a Midili. –  trasformando l’ordine in preghiera. È cosa buona (e legittima) che i cittadini, su base volontaria collaborino utilizzando sacchi trasparenti. Allo stesso tempo inviti i titolari della discarica a rispettare le regole e a non pretendere azioni inesigibili.
Di sciocchezze e spudorate bugie, comunque, in quel video, ne ho sentite anche molte altre e quindi ci saranno altri post. Della pronuncia del garante (per esteso) erano a conoscenza anche i dipendenti dell’ufficio ambiente, per averla ricevuta personalmente da me».
DIETRO LE QUINTE. Per contestare l’amministrazione comunale bisogna avere un “patentino” o lo può fare anche un semplice cittadino? Midili, molto sensibili alle critiche social,  durante la diretta ha sentenziato – in sostanza – che chi ha amministrato e non si sottopone al giudizio dei cittadini non ha diritto di parlare. L’ex sindaco Formica ha replicato: «Davvero divertente la cosa che chi non si presenta alle elezioni non ha il diritto di parlare».

Condividi questo articolo
guest
10 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Pinella Ieni- Ullo
Pinella Ieni- Ullo
22 giorni fa

Invito il Sindaco a provvedere sulla spiaggia di Ponente ad installare.delle transenne ad altezza camper ( come fatto in passato dal Sindaco Nastasi), per impedire ai camper e roulottes di posizionarsi in spiaggia per giorni e giorni trasformandola in campo nomadi, riversando rifiuti a tutte le ore, utilizzando l’ acqua delle docce, e scaricando in mare di tutto!! E poi vista la pandemia evitiamo

Perplesso
Perplesso
22 giorni fa

Questo è quello che succede quando gli ignoranti pretendono di voler governare tutto e credono di saper fare tutto, quando l’unica cosa che sanno fare bene è fare chiacchiere da bar. La cosa peggiore è che votano tutti, quando bisognerebbe fare un test psico attitudinale agli elettori per comprendere se si possiede un minimo di consapevolezza su chi si sta mandando al potere. A buon intenditor…

Antonino
Antonino
24 giorni fa

hanno trovato gatti morti dentro i sacchi neri, si può nascondere di tutto

Ciccio
Ciccio
24 giorni fa

In tutto ciò, oltre ai sacchi neri dell’indifferenziato, questa settimana non sono stati ritirati nè il cartone (in sacco trasparente), nè l’umido (idem). Sindaco VERGOGNATI! alle porte dell’estate viviamo in mezzo ad una discarica

Jack
Jack
24 giorni fa

Inoltre il sindaco ha già capito i problemi che nasceranno dal dover smaltire a Trapani e arma questo teatrino per poi far ricadere la colpa sui cittadini dei di aver usato i sacchetti neri.
L