L’Amministrazione comunale ha deciso di passare alle maniere forti per contrastare chi si ostina a non voler svolgere la raccolta differenziata e soprattutto insiste nell’abbandonare la spazzatura in qualsiasi angolo delle strade o sui marciapiedi anche nelle giornate, come oggi, quando non è previsto il ritiro dei rifiuti.
Questa mattina si è deciso di operare il primo di una serie di controlli in città, facendo intervenire congiuntamente il personale della Caruter e i vigili urbani. Al termine delle verifiche sono state riscontrate violazioni nelle vie Umberto I, Madonna del Lume e nella litoranea di Ponente, tra via del Marinaio d’Italia e via Tukory. La verifica dei sacchi abbandonati sui marciapiedi o addirittura ai margini della sede stradale, ha portato alla notifica di 12 verbali sia a cittadini, identificati attraverso il rifiuto presente nel sacco controllato, sia agli amministratori di condominio che non avrebbero fatto rispettare le regole previste dal vigente regolamento comunale sul posizionamento dei contenitori nel corso dei giorni e degli orari stabiliti.
La multa comminata ammonta a circa 400 euro.
«Non è più possibile tollerare irregolarità – afferma il sindaco Pippo Midili – e pur nella consapevolezza che la maggioranza dei cittadini effettua la differenziata, andremo sino in fondo per scovare chi si rende responsabile del deposito dei sacchetti dell’immondizia a qualsiasi orario della giornata creando delle discariche che automaticamente diventano costi aggiuntivi per tutti. Incivili che vanno bloccati per non mortificare l’immagine di una intera città”.
Il sindaco ha sottolineato come, nelle prossime settimane, ai controlli manuali, verranno abbinati quello con fototrappole.
I controlli proseguiranno anche nei prossimi giorni coinvolgendo le aree più decentrate e la periferia oltre che il centro cittadino.

DIETRO LE QUINTE. Tanti lettori di Oggi Milazzo continuano a segnalare disservizi nella gestione e raccolta dei rifiuti. In alcune aree la raccolta non sarebbe continuativa. Impossibile parlare con un rappresentante della Caruter ai numeri pubblicizzati, spesso la segreteria è piena e non si può lasciare nemmeno un messaggio con la richiesta di informazione. Inoltre – quando si ha la fortuna di rapportarsi con un operatore – verrebbe fissato il ritiro di ingombranti a distanza di mesi.

Controlli dei vigili urbani con il personale della Caruter

Condividi questo articolo
guest
11 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Davide
Davide
1 mese fa

e facciamoli pagare a sti porci

nuccia
nuccia
1 mese fa

Il terrapieno della riviera di Ponente ripulito dall’erba e subito dopo rifiuti a non finire : dai materassi alle vecchie Tv, dalle cucine agli armadietti, per non parlare degli incivili che lanciano dal finestrino delle auto i rifiuti.. Mi chiedo perchè odiate così tanto il luogo in cui vivete o in cui trascorrete le ore libere da impegni?Perchè non rispettate voi stessi e l’ambiente?

Little Star
Little Star
1 mese fa

È vero, ho prenotato tramite sito un ritiro ingombranti. Risposta: ritiro 26/07/2021. Assurdo.

Milazzese82
Milazzese82
1 mese fa

Multa all’amministratore di condominio?????…come fate a dimostrare che il rifiuto non sia stato lasciato da qualcuno di passaggio estraneo al condominio???????visto che il 99% dei contenitori sono posizionati nei marciapiedi pubblici (occupazione di suolo pubblico) quando dovrebbero stare all’interno dello spazio condominiale…

MULTA SENZA SENSO E SOGGETTA A RICORSO……..

Senzapelisullalingua
Senzapelisullalingua
1 mese fa

Egr. Sindaco,ben vengano i controlli e sanzioni per i cittadini che trasgrediscono,ma dovrebbe tener conto anche della scarsa informazione,del mancato o parziale ritiro giornaliero da parte della ditta Caruter anche se i rifiuti sono conferiti regolarmente e conformi,dei furbi che lasciano i propri sacchetti nei bidoni altrui o in aree ove già ci sono micro-discariche (il tutto è documentabile)..

Last edited 1 mese fa by Senzapelisullalingua