Anche quest’anno, nonostante le difficoltà legate alla pandemia, il liceo “Impallomeni” di Milazzo è stato impegnato in progetti contro il bullismo e il cyberbullismo: Progetto Moige (per il secondo biennio) e I-Peer Sbullo (per il primo biennio). Si tratta di iniziative che da anni, per volontà del dirigente Caterina Nicosia, sono presenti nel Ptof della Scuola ed hanno visto impegnate nel ruolo di referenti Loredana Stagno, Marianna Morelli ed Oriana Scampitelli.

Gli incontri di formazione e preparazione delle videoconferenze conclusive (previste per le giornate del 3, 4, 10 e 11 maggio) si sono svolti a distanza in orario pomeridiano ed hanno visto impegnati alunni delle classi quarte per il Progetto Moige e delle classi seconde per il Progetto I-Peer Sbullo.

Giovani Ambasciatori del Progetto Moige sono stati: Federico Nania, Alessia Presti, Virginia Cricchio, Laura Bassi, Chiara Presti, Claudia Andaloro, Asia Furnari, Giuliana D’Amico, Federica Formica, Lara Bucca, Giulia Bevacqua, Aurora Mendolia.

Peer Educators del Progetto I-Peer Sbullo sono stati: Roberta Rugolo, Miriam Miraglia, Angelo Accetta, Alessandro Russo, Andrea Gitto, Carolina La Rosa, Viviana Irrera.

Scopo del Progetto è la sensibilizzazione e l’informazione sulla tematica del bullismo e cyberbullismo, attraverso il coinvolgimento di alcuni alunni che, a loro volta, si sono formati ed hanno realizzato locandine e video promozionali da proporre ai propri compagni negli incontri on line.

 

Condividi questo articolo