Cus Catania – Svincolati Milazzo 83-76. Parziali 13-25 36-45 61-61. Sconfitta esterna per gli Svincolati Milazzo battuti dal Cus Catania con il risultato finale di 83-76. Un match che nelle prime due frazioni ha visto i ragazzi di coach Maganza sempre avanti nel punteggio, vantaggio massimo +14, ma che dal terzo parziale in poi ha registrato dapprima il recupero dei padroni di casa ed a seguire il sorpasso nell ‘ultimo quarto. Si parte ed è Piperno ad iscriversi per primo a referto per gli ospiti , equilibrati i primi due minuti con il tabellone che segna 4-4 dopo 2’30 di gioco. Gli Svincolati iniziano a spingere e grazie a Pesic , ottimo nel pitturato ,ed alla tripla di Barbera vanno sul + 6 . Gli Etnei provano a rintuzzare il tentativo di fuga dei Milazzesi con Corselli e Guadalupi ma sono ancora gli ospiti con buona intensità ad allungare ancora . La bomba di Piperno a 3’45 dalla prima sirena per il 9-16 ed a seguire un ispirato Coppola porta i suoi sul + 10. Catania sembra accusare il colpo e dopo il tap-in di Barbera del +12 i padroni di casa chiamano timeout . Al rientro un semi-gancio di Pesic ed è + 14 a 30 secondi dalla fine del periodo che poi si chiude sul 13-25 grazie ad una realizzazione dei cussini . Il secondo quarto si apre con un parziale di 5-0 per il Cus e prontamente la panchina ospite chiama la sospensione per spronare i suoi ad una maggiore concentrazione.

Al rientro gli Svincolati vanno sul + 9 ma il duo di casa Lo Faro – Corselli riporta Catania sul -6 a 5’40 dal riposo . Maganza manda in campo Iannello che subito colpisce da oltre l’arco per il nuovo + 9 , i padroni di casa non demordono accorciando nuovamente. Arriva il festival delle triple, Scozzaro e Varotta per Milazzo e Corselli per gli Etnei colpiscono in sequenza . Gli Svincolati però non riescono a dare quello stacco importante agli avversari che restano in partita , giunge così la seconda sirena con il tabellone che segna il punteggio di 36-45 . L’avvio del terzo periodo vede i padroni di casa accorciare sul – 2 con Pennisi e Lo Faro in evidenza . A complicare le cose per Catania arriva l’espulsione di Sacca’ . Svincolati spingono sull’acceleratore e grazie ad un ottimo Iannello , ben tre triple in questo parziale , ed al solito Pesic che si fa valere anche dalla distanza tornano sul + 14 a 2’50 dallo scadere del quarto. Quando la strada sembra in discesa per gli ospiti arriva invece il loro blackout. Catania reagisce, il trio Vasta -Arena -Lo Faro realizza ripetutamente mentre Milazzo accusa il colpo.

Giunge così la terza sirena con il Cus che agguanta la parità 61-61 . L’inerzia della gara cambia , nell’ultimo quarto i ragazzi di coach Guadalupi tornano in campo con il giusto piglio e vanno sul + 6 a 7’00 dalla fine . Svincolati sembrano aver staccato la spina , imprecisi ai liberi ed innumerevoli errori sotto canestro. Alberione prova a scuotere i suoi riportandoli sul -2 , 63-65 . Ma è Cuccia , grazie a due triple consecutive , ad affossare gli ospiti per il + 8 Cus . La compagine ospite tenta di rientrare tornando sul -4 a 1’30 dalla fine ma la bomba di Vasta per Catania mette il sigillo sulla vittoria dei suoi . Risultato finale 83-76.

Arbitri: Cappello – Fiannaca

Condividi questo articolo