Possibilità di rilascio di certificati anagrafici attraverso tabaccherie del territorio, in alternativa agli uffici comunali. La Giunta municipale ha approvato la proposta dello schema di convenzione con l’obiettivo di migliorare i servizi offerti agli utenti.  L’Amministrazione comunale siglerà a breve un accordo con la FIT (Federazione Tabaccai Italiani), che comprende a livello nazionale un network di oltre 44.000 esercizi associati, che si occuperà di garantire sette giorni su sette, i certificati anagrafici come lo stato di famiglia, residenza, stato libero e cittadinanza, come accade già in diverse città italiane. Per l’effettiva operatività ci sarà bisogno di alcuni passaggi tecnici che saranno guidati dalla Fit stessa.

«Il Comune di Milazzo è tra i pochi comuni siciliani ad aver aderito a questo nuovo progetto che andrà sviluppato per garantire una maggiore capillarità e flessibilità del servizio a vantaggio di tutte le fasce di utenza», commenta il consigliere comunale Franco Russo.

Il Comune di Milazzo ha positivamente completato le pratiche necessarie al subentro nell’ANPR, mediante integrazione ed allineamento della banca dati locale. Dopo l’approvazione della delibera, il secondo passo sarà quello di sottoscrivere una convenzione con la Fit, che non avrà però carattere di esclusività. Il corrispettivo che potrà essere applicato dagli esercizi autorizzati per l’erogazione del servizio, è stabilito nell’importo di € 2,00 per ogni certificazione richiesta dall’utente.

Condividi questo articolo

guest
11 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Ex consigliere
Ex consigliere
3 mesi fa

Certo, sono d accotdo sul metodo , ma bisogna anche snellire l esercito di impiegati comunali, fannulloni , burocrati, e incompetenti, che abitano il Comune di Milazzo, sarebbe semplice , basterebbe fare delle verifiche periodiche sul loro operato e chi non soddisfa A CASA

Diamo un lavoro ad un ex consigliere
Diamo un lavoro ad un ex consigliere
3 mesi fa
Reply to  Ex consigliere

All’ex consigliere prude una parte delicata del corpo che, un tempo, poggiava sugli scranni del Consiglio Comunale che è, universalmente noto, ha dato ricovero ad una vasta gamma di esempi di cialtroneria umana.
Stai a vedere che il malox è finito dopo non essere stato rieletto?

Ex consigliere
Ex consigliere
3 mesi fa

Caro amico, sicuramente tu sara uno di quei dipendenti efficienti di cui ho parlato .

Diamo un lavoro ad un ex consigliere
Diamo un lavoro ad un ex consigliere
3 mesi fa
Reply to  Ex consigliere

Io sono efficiente (come quasi tutti i miei colleghi).
Tu sicuramente no, specie se sei stato consigliere nella precedente amministrazione (la peggiore della nostra storia cittadina): un fallito che, ripiegando sulla politica, non è riuscito a farsi ri-eleggere neanche dai parenti.
Magari ora risponderai che hai una vita felice e fatturi milioni di euro l’anno.
Ed hai tanto tempo libero..

Ex consigliere
Ex consigliere
3 mesi fa

Caro dipendente , la mia vita personale, così come il mio lavoro è cosa che non deve i interessati, al contrario ,parlo del lavoro, tu devi dare conto del tuo operato, poiché lo stipendio viene pagato dai cittadini residenti a Milazzo e visto l andazzo ho molte perplessità sulla tua efficienza così come quella dei tuoi colleghi.

Diamo un lavoro ad un ex consigliere
Diamo un lavoro ad un ex consigliere
3 mesi fa
Reply to  Ex consigliere

Nessuno si è mai lamentato. Del tuo operato, evidentemente, non è rimasta traccia…

Exconsigliere
Exconsigliere
2 mesi fa

Questa tua affermazione mi fa pensare che tu vada al comune un paio di giorni al mese, poiché ogni giorno è una continua lamentela su vostro non operato…..

Exconsigliere
Exconsigliere
2 mesi fa

Caro dipendente, da questa tua affermazione mi fai capire che andrai al Comune un paio di giorni al mese, poiché ogni giorno è una co tonia lamentela sui disservizi che arrecare ai cittadini.

Diamo un lavoro ad un ex consigliere
Diamo un lavoro ad un ex consigliere
2 mesi fa
Reply to  Exconsigliere

Le lamentele sono in percentuale risibile (come il tuo scrivere) rispetto all’ordinaria amministrazione. Ma a fare notizia è ovviamente l’intoppo piuttosto che le 100 cose fatte come si deve.
Ma da un politico fallito (e populista) mi aspetto solo cattiva propaganda e nulla di costruttivo.
Ma oltre a sputare veleno su quelli che lavorano, non hai altro da fare nella vita?

giovanni
giovanni
3 mesi fa

lodevole iniziativa almeno cerchiamo di metterci al passo con le nuove iniziative telematiche ottima iniziativa speriamo ne seguano altre

Antonio
Antonio
3 mesi fa

Bene, iniziamo a decentrare le possibili operazioni con il comune come già ha fatto posteitaliane al fine di snellire le code