Con il comandante Massimiliano Mezzani

La tutela dell’ambiente e dell’ecosistema marino al centro dell’attività del Rotary Milazzo, presieduto da Maria Torre.  Il Club ha, infatti, promosso una serie di incontri istituzionali per consolidare la sinergia con l’Area Marina Protetta di Capo Milazzo.

Il primo incontro si è svolto con Massimiliano Mezzani, comandante della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Milazzo nel corso del quale sono state ripercorse le molteplici iniziative attuate dal Rotary Club Milazzo e l’apprezzato supporto offerto, di anno in anno, alla locale Capitaneria. Gli incontri sono quindi proseguiti, nella sede del Consorzio di Gestione dell’Area Marina Protetta di Capo Milazzo, col presidente Giovanni Mangano con cui è stato concertato un protocollo di intesa per la promozione, a cura del Rotary Club, di un’importante attività di divulgazione, nelle scuole del territorio milazzese, sulla natura e le finalità connesse con l’istituzione dell’Area Marina Protetta. Alla riunione è intervenuto anche il past president Sergio Castellaneta del Rotary Club Milazzo.

Analogo protocollo di intesa è in itinere con le organizzazioni no-profit Sea Shepherd e Tethys Research Institute per l’avvio di concrete azioni di tutela e protezione del mare.

A conclusione, nel più ampio quadro delle politiche di tutela del mare e delle bellezze ambientali e paesaggistiche, sono stati calendarizzati nuovi eventi con il biologo Carmelo Isgrò, fondatore del Museo del Mare, importante realtà che ha assunto ormai rilevanza nazionale ed internazionale, consolidando così un rapporto privilegiato in considerazione del costante impegno operato dal Rotary Club Milazzo a favore delle anzidette iniziative.

Condividi questo articolo