Due dipendenti comunali, assenti da alcuni giorni da lavoro e che dunque non sono stati sottoposti nella giornata di mercoledì allo screening tenutosi nell’Aula consiliare (che ha confermato la negatività di circa 200 persone), hanno comunicato di essere positivi al Coronavirus.
Immediatamente è dunque scattato il protocollo che prevede la sanificazione dei locali del palazzo comunale che oggi dunque resterà chiuso a partire dalle 14 per consentire l’intervento degli addetti della società Louis di Santa Lucia del Mela.
Il personale comunale pertanto oggi non effettuerà il rientro pomeridiano.
Domani l’attività lavorativa riprenderà regolarmente.
Si è anche proceduto all’invio della comunicazione all’Asp per gli atti che tale ente dovrà disporre anche a tutela del personale che è eventualmente entrato in contatto con i colleghi positivi.

DIETRO LE QUINTE. Al comune la positività dei due impiegati avrebbe creato più di qualche apprensione. La loro attività sarebbe legata alla procedura di consegna delle bollette ai numerosi cittadini che da giorni si assiepano all’ingresso del Municipio per ritirare le cartelle. 

Condividi questo articolo
guest
12 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Senzapelisullalingua
Senzapelisullalingua
9 giorni fa

Sig. Sindaco ci voleva molto a far scrivere un foglio e attaccarlo alla porta…non tutti hanno il pc o lo smartphone per leggere i suoi annunci…sui social,nel pomeriggio di chiusura parecchia gente aspettava davanti la porta del municipio e nessuno sapeva nulla della non apertura.. neppure un foglio di carta scritto a mano…

Gennaro
Gennaro
11 giorni fa

A chi dobbiamo ringraziare per questi avvisi notificati a centinaia di famiglie che non erano a casa nei giorni 29,30 e 31 dicembre e quindi costretti ad andare al comune in questo periodo di pandemia. Chiudiamo i bar, i ristoranti ma creiamo occasioni di assembramenti. Furbi !!!!

Diamo un lavoro a chi disprezza il Comune
Diamo un lavoro a chi disprezza il Comune
11 giorni fa

A leggere i commenti dei soliti rosiconi, al Comune ci si contagia prendendo il caffè e, cosa ancora più strana, di tutti i famigerati assembramenti alla fine ne ha fatto le spese solo uno che, guarda caso, fa servizio all’esterno e la collega che lavora con lui.
Mentre a Milazzo, tutti poveri martiri verranno “impestati” dai soliti dipendenti comunali che rubano lo stipendio, non lavorano, ecc.

VERONICA
VERONICA
10 giorni fa

SI DICE “APPESTATI”, NON IMPESTATI

Lulu
Lulu
11 giorni fa

Ma se il primo il sindaco non usa la mascherina e in aula consiliare, in barba alle indicazioni della regione, ci sono tutti i giorni riunioni, assembramenti alle macchinette del caffè, assembramenti negli uffici e cuttigghio tra i colleghi che cosa vogliamo? Poi perché non li mettono in smart working i lavoratori che non devono stare allo sportello? Bo!

Salvo
Salvo
11 giorni fa
Reply to  Lulu

Da come si esprime, sembra una donna insoddisfatta, purtroppo per lei deve pazientare 5 anni più altri 5 anni di questa amministrazione.

Lulu
Lulu
10 giorni fa
Reply to  Salvo

Intanto a lei chi dice sono una donna? Qui si parla di virus non di politica. Se a lei piace così tanto questo sindaco, che se lo tenga stretto, nel frattempo si paga pure le bollette soprattutto quelle della spazzatura.I 17.000 euro delle luminarie se le poteva risparmiare e regalarli ai poveri.Il bello viene avanti, siamo solo all’inizio.Li ha visti i lampioni in marina?Fanno caga…

Salvo
Salvo
10 giorni fa
Reply to  Lulu

Io le tasse cara Lulu li ho sempre pagate, non mi sorprende nulla e giustifico la notifica dei tributi, l’unica pecca che coincide in questo brutto momento di crisi economica, l’errore è stato commesso dalla precedente amministrazione, che non ha notificato 2 anni di tributi e tasse, questo per lei sembra un comportamento corretto? A me sa di anarchia.

giovanni
giovanni
10 giorni fa
Reply to  Salvo

carissimo salvo ti ricordo senza mai aver fatto politica che il nostro attuale sindaco che fino a poco tempo fa faceva parte dell’opposizione si inalberava nelle riunione al consiglio comunale non appena qualcuno parlava di bolletta gridando che erano dei mascalzoni chi voleva mandare le bollette questo bisogna ricordarlo ai cittadini ma oggi lui Sindaco manda le bollette e ?????

Salvo
Salvo
9 giorni fa
Reply to  giovanni

Mi sembra ridicolo che un sindaco con pieni poteri possa comportarsi in base a dichiarazioni del capo dell”opposizione, lo trovo da irresponsabile, in quanto può causare un danno erariale enorme, comunque le tasse vanno pagate ogni anno, indipendentemente da chi dichiara il contrario

Lulu
Lulu
8 giorni fa
Reply to  Salvo

I 17000 euro di luminarie prese dalla tassa di soggiorno? Come le giustifichi? Atto non consentito dalla legge. Chi dice che le bollette non si devono pagare, ma non bisognerebbe incentivare gli altri a fare ricorsi per non pagarle e incassare 10 euro a testa nel frattempo. Ci riscrivermo più avanti Salvo.

La Sicilia nel cuore
La Sicilia nel cuore
11 giorni fa

Ma sbaglio o in un precedente articolo ci si vantava dell’assenza di contagiati?