Non accenna ad arrestarsi il virus a Milazzo. Le feste organizzate per Natale e Capodanno all’interno delle abitazioni hanno fatto lievitare i dati dei positivi nella città del Capo. Oggi sono stati registrati altri 19 casi che portano il totale a 254. 

Tutti quelli che pensavano di essere indenni al virus e si sono mossi non rispettando le regole dettate dalla zona rossa e, principalmente dal buon senso, adesso stanno facendo i conti con il covid. Che non concede tregua e respiro.

Gente adulta che delle loro feste “clandestine” in cantine, ville al Capo e case appositamente affittate si è vantata come prodezze da ragazzini e adesso catapulta Milazzo in un vortice inarrestabile.

I dati di oggi si vanno a sommare a quelli di un’intera regione che piange una percentuale altissima di contagiati e di decessi. Per non parlare delle terapie intensive ormai al collasso. I positivi a Milazzo sono ovunque. E’ gente che lavora in banca, uffici pubblici e privati. Ci sono medici di famiglia, titolari di studi professionali, dipendenti di negozi e personale sanitario.

Sono solo dieci i guariti che assestano il dato giornaliero a 244 casi, ma questo vale solo per la statistica, perché la lettura deve essere quella di una crescita ormai quotidiana del contagio. Cosa che non era mai avvenuta fino al periodo delle festività natalizie.

Ieri sono stati eseguiti anche i tamponi a tutti i dipendenti comunali e per fortuna il report è stato negativo.

Intanto a Milazzo sono stati intensificati i controlli da parte del Corpo di Polizia Locale per le strade e le vie cittadine interdette alla popolazione dall’ordinanza del sindaco Pippo Midili. Il primo cittadino, infatti, è stato costretto ad inasprire le restrizioni già imposte dalla zona arancione per tentare di contenere l’avanzare dei contagi.

Rossana Franzone

Condividi questo articolo
guest
13 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
domenico giorgianni
domenico giorgianni
10 giorni fa

naturalmente la colpa di questa situazione, da qualche genio, sarà attribuita a; il sindaco, il governo, Musumeci, quelli tornati per le vacanze, gli immigrati (compreso babbo natale), Massimo Boldi (il natale quando arriva arriva)

Simone
Simone
11 giorni fa

Gente che postava video e foto sui social la sera di capodanno ,insieme ad altre 20 persone incurante di tutto , festini dove si mangiavano gamberoni alle 4.30 del mattino ,tutto documentato e postato … tutti i controlli sui social che si dovevano fare sono stati fatti??questa gente adesso è positiva ed alcuni di loro sono proprietari di pizzerie e ottiche…quindi di cosa ci lamentiamo?

Lulu
Lulu
11 giorni fa

Ma chi lo dice che sono provocati da feste e festini, Rosanna franzone, la scrittrice? E cu è? O il virus è stato portato da tutti quelli venuti e andati verso il nord o da altre regioni? In estate sponsorizzavamo a fare vacanze… Ognuno spara a so. Il sindaco perché non dichiara zona rossa? Si scanta? I tamponi chi lo dice che sono sicuri? E lhanno fatto tutti?Farina buttata in aria è.

Peppe
Peppe
11 giorni fa
Reply to  Lulu

A mia mi pari più confusa chi persuasa. Il virus lo hanno portato i tanti milazzesi rientrati dal nord per le vacanze?? Ma lo sai che era OBBLIGATORIO registrarsi su una piattaforma fare il tampone o prima di partire o appena arrivati e rifarlo di nuovo dopo 5 giorni?? E i tuoi compaesani che se ne sono strafottuti delle regole??? Talmente deficienti da lasciare traccia sui social.

Peppe
Peppe
11 giorni fa
Reply to  Lulu

Colpa del Sindaco è avere concittadini senza alcuna responsabilità civica menefreghisti e a loro modo furbi. Si sono divertiti alla faccia dei tanti stupidi che siamo stati a festeggiare soli o con i conviventi… Spero che le autorità preposte una volta accertato un comportamento fuori luogo lo sanzionano con durezza.

Onnep
Onnep
12 giorni fa

Vi piaceru feste e e festini magari pure mucciati????il milazzoto questo si merita,una città ormai totalmente infetta. Zona rossa subito,ed è anche tardi ormai. Vergogna

Milazzese
Milazzese
11 giorni fa
Reply to  Onnep

mi trovi d’accordo ma non è solo il Milazzoto(come dolcemente definisci) bensì tutta la sicilia!!! Popolo di immaturi!! Gestiti da un governo di incapaci. ANDAVA CHIUSO TUTTA LA NAZIONE dal 15 dic al 15 genn in zona rossa. Oggi saremmo forse un po meno preoccupati. Adesso speriamo che tutti guariscano e si prenda coscienza del come comportarsi…

La sicilia nel cuore
La sicilia nel cuore
12 giorni fa

Zona rossa subito e tracciamento dei contatti!! Non ci sono chiacchiere che possano reggere!