È deceduta questa mattina la professoressa Nuccia Miroddi, 70 anni, appassionata docente di lettere e poetessa contemporanea. È stata al Liceo Classico “G.B. Impallomeni” di Milazzo un punto di riferimento per numerose generazioni di studenti, con molti dei quali non aveva perso i contatti anche dopo il pensionamento.
Negli ultimi anni si era interamente dedicata alla scrittura in versi e alla formazione umanistica dei giovani a San Filippo del Mela, suo paese di nascita e residenza, dove da rettrice dell’Università Popolare Comprensoriale Filippese aveva tenuto in prima persona corsi su Dante e La Divina Commedia, presentazioni di libri e curato l’allestimento della biblioteca. Prolifica è stata la sua produzione di raccolte poetiche, nei quali ha raccontato e descritto in versi ogni sfumatura la vita.

«Ricordiamo con un sorriso il giorno in cui si presentò in Associazione, dicendo “Io sono cittadina di San Filippo del Mela, adesso sono in pensione e voglio dedicare del tempo al mio paese”. Fino agli ultimi giorni di malattia ci è stata vicina a dare il suo saggio consiglio, così come noi le abbiamo dato sempre sostegno. Oggi ci lascia un’anima buona, una persona attaccata alla vita, determinata e che ha lottato fino alla fine» è il messaggio che Claudio Cambria, presidente dell’Upcf, ha pubblicato in memoria della professoressa.

Insieme al suo, numerosi ed accorati sono stati i ricordi e i messaggi di cordoglio pubblicati da amici, concittadini ed ex studenti.

I funerali si terranno domani alle 11 nel Duomo di San Filippo del Mela.

Nei prossimi mesi, l’Università Popolare Filippese curerà la pubblicazione postuma di un’opera della professoressa Miroddi dedicata a Dante Alighieri.

La Redazione di Oggi Milazzo si unisce al dolore di parenti e familiari per la scomparsa della professoressa.

Luca Formica

Condividi questo articolo