A sinistra Pippo Russo

«Facciamo acquisti nei negozi di vicinato, quelli che fanno parte della vita di tutti i giorni. Sosteniamo le attività commerciali che contribuiscono a tenere vive le città e che danno lavoro a tante persone». Il dirigente mamertino di Confcommercio, Pippo Russo, sposa in toto il messaggio della campagna ideata dalla Confcommercio nazionale in vista delle feste di Natale, che punta alla sostenibilità e alla solidarietà ed è finalizzata a sostenere i commercianti nel pieno di una crisi senza precedenti.

Le vendite online con il lockdown e la chiusura delle attività di prossimità hanno avuto una impennata. Secondo i dati di Poste Italiane, a Messina nei primi nove mesi del 2020 si è registrato un incremento del 67% dei pacchi e-commerce rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. A livello nazionale, nei primi nove mesi dell’anno, grazie al modello di recapito Joint Delivery è stato consegnato il numero record di 53 milioni di pacchi, circa il 42% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

«I negozi sotto casa fanno di un luogo una città e di una città una comunità – conclude Russo che ricopre anche la carica di presidente del Centro commerciale naturale – Sono le luci delle vetrine della città, la rendono più bella, accogliente e sicura, e ogni giorno ti regalano un sorriso. Tra l’altro non è vero che i prezzi sono sempre più alti ma in linea, tenendo in considerazione delle offerte vantaggiose di questo periodo, della qualità e della possibilità di toccare con mano i prodotti, testarli o provare i capi di abbigliamento».

Condividi questo articolo

guest
29 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Scuffet
Scuffet
1 mese fa

Vi vedo tutti in fila da Valentino a Piazza Roma
E parati

Davide
Davide
1 mese fa
Reply to  Scuffet

Già! Non capisco perché a Milazzo non esistano negozi monomarca, tipo Armani, D&G, Versace, Valentino… Ecco spiegato il motivo per cui i cittadini milazzesi disertano i negozi del centro, così vuoti e tristi. Piazza Roma potrebbe diventare come Piazza di Spagna, e la Marina Garibaldi come via della Spiga. Eh sì, non c’è nulla da fare, i milazzesi sono troppo di classe! 😉

Last edited 1 mese fa by Davide
reg
reg
1 mese fa
Reply to  Scuffet

hai azzeccato ……
e si mettono la foto del profilo con lo sfondo Milazzo
Siete solo prevenuti e paesani.

antichi valori
antichi valori
1 mese fa

quanti commenti di gente snob che leggo; classi meno abbienti, comprate dai cinesi ,bancarelle, poi sono gli stessi che cercano l’amico per farsi offrire il caffè al bar per non uscire 1 euro meglio farsi una risata e stendere un velo pietoso (naturalmente di marca ahahhahaha)

Davide
Davide
1 mese fa
Reply to  antichi valori

Snobbismo, classi meno abbienti, bancarelle, cinesi… Potreste spiegarmi la relazione logica che intercorre tra chi, per convenienza e scelta, decide di non acquistare nei negozi della nostra cittadina e le suddette espressioni attribuite, con accezione dispregiativa, a coloro i quali, appunto, comprano altrove? Ma il cervello ce l’avete collegato o parlate solo a vanvera?

antichi valori
antichi valori
1 mese fa
Reply to  Davide

nessuno parla a vanvera io ho detto la stessa cosa che hai scritto tu in tono più sarcastico forse non hai letto bene

Davide
Davide
1 mese fa
Reply to  antichi valori

Beh, non si capiva tanto il tuo sarcasmo… vuol dire che parliamo lo stesso linguaggio ma espresso in modo diverso. 😉

Manciacagnola
Manciacagnola
1 mese fa

Nei commenti leggo solo persone che sicuramente fanno parte delle classi meno abbienti,non siete degni di questa città e dei loro negozi di prestigiosi, signori voi non sapete la differenza tra lo status simbol e i prodotti di massa , andate li a comprare, inadeguati

Tino
Tino
1 mese fa
Reply to  Manciacagnola

Ahahaha e quali sarebbero questi negozi prestigiosi a milazzo????ah si forse a boscolandia e quindi arrivando a milazzo ci pari che si arriva in via condotti o in via montenapoleone. A cucchiti va

Rino
Rino
1 mese fa
Reply to  Tino

Solo un cretino può fare un paragone fra i negozi di una cittadina come Milazzo con una città come Roma.

ursula
ursula
1 mese fa
Reply to  Rino

Peccato che i prezzi nelle altre città sono adeguati ed a milazzo vendono porcherie a prezzi allucinanti,quindi peggio ancora. Un gg quando i milazzoti abbasseranno i prezzi e venderanno roba adeguata forse la gente comprerà

Loredana commessa
Loredana commessa
1 mese fa

Ormai i prezzi sui prodotti di “marca” sono stampati sul prodotto direttamente dal fornitore, quindi solo un ignorante può dire che in città sono più cari. Inoltre nei negozi delle piccole città ottieni sempre qualche sconto al contrario di ciò che avviene nei parchi commerciali o su Amazon dove paghi anche la spedizione.

Davide
Davide
1 mese fa

In parte hai ragione, però devi considerare che a Milazzo non si trova granché, se non qualche negozio di abbigliamento, gioiellerie a iosa, e poco più. Mi indicheresti, per es., un negozio di scarpe/pelletteria di buona qualità? (non simil pelle). Ne sono rimasti due/tre, che arrancano. Su Amazon non pago spese di trasporto (Amazon prime).

Loredana commessa
Loredana commessa
1 mese fa
Reply to  Davide

Continua a comprare su Amazon che oltre al fatto che non pagano le tasse in Italia, così facendo fra qualche anno quando i negozi chiuderanno, quando le luci si segneranno, quando il comune non percepirà più imposte dal commercio e tuoi genitori e i tuoi nonni non potranno fare nemmeno il più essenziale acquisto allora gli dirai che possono rivolgersi ad Amazon.

Tino
Tino
1 mese fa

Ahahaha sconti?a milazzo?in quelle 4 botteghe,che quando provi ad entrare pare che ci muriu u iattura a quelle 4 commesse. Ma finitela,e se volete davvero vendere,iniziate a trattare meglio il cliente ed a rifornirsi di merce decente a prezzi decenti. Avete solo robaccia vecchia.

Ex consigliere
Ex consigliere
1 mese fa

E quali negozi sarebbero rimasti ? Oltre a qualche bar e una marea di supermercati …il nulla

Antonio
Antonio
1 mese fa
Reply to  Ex consigliere

Tu che ti nascondi sotto un falso pseudonimo dove compri a Roma , Milano o forse al mercato del giovedì.

Ex consigliere
Ex consigliere
1 mese fa
Reply to  Antonio

Sicuramente al mercato c è più offerta

Rino
Rino
1 mese fa
Reply to  Ex consigliere

Se hai notato ciò vuol dire che sei un frequentatore assiduo, continua ad andare lì.

Ex consigliere
Ex consigliere
1 mese fa
Reply to  Rino

Anche se fosse….per te è un problema?