Alla rifiuti prodotti dalle famiglie in isolamento perché colpite dal Covid.ci penserà la Myleco di Pace del Mela. Ad affidargli l’incarico il comune, domani si formalizzerà il contratto e da giovedì inizierà il ritiro della spazzatura che da oltre una settimana si trova nelle abitazioni in quanto la ditta che effettuava il servizio per conto dell’Asp, improvvisamente non ha garantito la raccolta in diversi comuni della provincia. Una situazione che ha provocato venerdì scorso la protesta di diversi sindaci nei confronti del direttore dell’Azienda sanitaria di Messina, Paolo la Paglia.
“Solo nella giornata di lunedì ci è stato comunicato che l’Asp non avrebbe più svolto il servizio ­- afferma il sindaco Pippo Midili – e ciò nonostante già da diversi giorni esisteva il problema. A quel punto, nel giro di 24 ore ci siamo attivati assieme agli uffici individuando la ditta che assicurerà il servizio sino alla fine dell’emergenza. In questa fase i costi saranno a carico del Comune, ma così come dichiarato dall’Asp, ci saranno successivamente trasferiti in quanto era un adempimento che spettava all’azienda sanitaria».

 

Condividi questo articolo