Il consiglio comunale  con 16 voti favorevoli ha approvato l’adesione alla centrale unica di committenza istituita dal consorzio Tirreno Ecosviluppo 2000 Società Consortile a.r.l. con sede a Venetico. La Centrale di committenza permette al Comune di Milazzo di avere nuovamente un riferimento – che mancava da almeno tre anni – per espletare le gare d’appalto. Tale gap ha condizionato anche l’attività degli uffici che si sono ritrovati – come sottolineato nei vari interventi d’Aula – impossibilitati a bandire delle gare per importi superiori alla soglia per la quale si  dà la possibilità dell’affidamento diretto.
Via libera – con 14 voti e l’astensione del consigliere Antonio Foti – anche alla delibera sulla rateizzazioni della tassazione, che – come sottolineato dall’assessore alle Finanze, Roberto Mellina – giunge in un momento  di grande difficoltà economica e consente al contribuente di poter differire i pagamenti dei tributi comunali sino a 72 mesi. “Siamo comunque consapevoli  che occorrerà, nelle prossime settimane programmare ulteriori metodi e strumenti di agevolazione che possano permettere i nostri concittadini di essere sempre in regola con i pagamenti dei tributi e dei servizi locali”.

 

Condividi questo articolo
guest
3 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Alti livelli (giornalistici)
Alti livelli (giornalistici)
28 giorni fa

Siamo alle solite. Mellina ha dimostrato una forte inadeguatezza al ruolo unità ad una certa imbarazzante spigolosità. Tutte doti negative per l’amministrazione ecco perché, caro piraijo, sempre se sei tu, oggimilazzo ne parla bene.

ROSARIO PIRAINO
ROSARIO PIRAINO
28 giorni fa

Sono, oramai, diversi anni che il comune concede la ratizzazione così come prevista dall’art.29 del regolamento delle entrate. Evidentemente il giornalista, e non solo lui, ha preso un abbaglio. Mi sarei meravigliato del contrario.

Nessuno vuole simili Robin...
Nessuno vuole simili Robin...
28 giorni fa

Sono anni che esiste la rateizzazione ma questa viene sistematicamente elusa dopo il pagamento di 2, massimo 3 rate, proprio perché i tanti evasori milazzesi vengono così consigliati…
Il consulente fiscale sa benissimo che la fiscalità a Milazzo è in mano a professionisti che mirano solo a condoni e/o prescrizioni, ingegnandosi ad aiutare chi ha di più, per poi fingersi Robin Hood