Oggi, sabato 24 ottobre, alle 17 si insedierà il nuovo consiglio comunale di Milazzo.  Oltre al giuramento dei 24 consiglieri eletti e l’esame delle condizioni di eleggibilità e candidabilità, era prevista l’elezione del presidente e del vicepresidente. Secondo gli accordi di maggioranza la guida dell’aula dovrebbe finire nelle mani dell’avvocato Alessandro Oliva (Forza Italia) e la vice presidenza a Mario Sindoni (Diventerà Bellissima) ma a quanto pare il voto sarà posticipato. Due consiglieri potrebbero essere collegati in remoto, infatti, ed  impossibilitati ad effettuare il voto segreto.

Un punto dolente quello della eleggibilità perché, secondo alcune indiscrezioni, ci sarebbero alcuni consiglieri e assessori che, per mantenere la carica, dovrebbero rimuovere dei contenziosi o debiti con l’ente. In ogni caso il consigliere eletto o l’assessore avrà a disposizione dieci giorni per rimuovere l’incompatibilità pena la decadenza.
Subito dopo il sindaco presterà giuramento e presenterà la nuova giunta. I lavori si svolgeranno nel rispetto delle prescrizioni imposte dal decreto Covid e in tal senso è stato chiesto ai consiglieri di presenziare singolarmente (senza essere cioè accompagnati dai familiari) alla seduta di prima adunanza che comunque sarà trasmessa in diretta streaming da Oggi Milazzo per la visione del pubblico.

 

 

Condividi questo articolo