Salgono i contagi a Milazzo. L’Usca ne ha accertati 20, sei in più rispetto a due giorni fa. 

“Apprendiamo dall’ultima rilevazione dell’ASP che i concittadini contagiati sono 20 – afferma il sindaco Pippo Midili – confermando dunque le preoccupazioni di chi era consapevole che dal lavoro di mappatura massiva dei contagi sul territorio potessero emergere nuove positività al Covid-19. Temiamo, anche se speriamo di essere smentiti che nei prossimi giorni il numero di contagi continuerà a crescere. Per questo rinnovo – come ho fatto nel corso della diretta Fb di ieri sera – l’appello ai miei concittadini di attendersi scrupolosamente alle misure di contenimento adottate dai governi nazionale e regionale. La situazione richiede massima attenzione e senso di responsabilità da parte di tutti ed in particolare dei più giovani. Lo dobbiamo alle persone anziani e fragili, ma anche a coloro che svolgono attività commerciale e che rischiano di essere penalizzati in caso di ulteriori provvedimenti restrittivi”. 

Quindi facendo riferimento al potere dato ai sindaci di chiudere piazze e strade per evitare assembramenti, il sindaco ha detto che in questa fase è sua intenzione evitare provvedimenti e operare dei controlli nei luoghi di aggregazione col supporto delle forze dell’ordine. “Ma invito i ragazzi alla collaborazione, indossando le mascherine (sempre) e rispettando il distanziamento sociale. “E’ un tentativo di evitare di adottare provvedimenti che limitano ulteriormente le libertà personali”. 
E da questa sera sono scattati controlli
 nelle zone che solitamente sono affollate dai ragazzi.

Condividi questo articolo
guest
8 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Oratipassa
Oratipassa
1 mese fa

Ma fare le multe in questa città, che in questo caso sono più che giustificate è vietato? Assembramenti a iosa per passatempo in ogni dove. Non esistono solo i cavalli e i ciucciarielli, devono controllare o le denunce arriveranno contro forze dell’ordine.

marco
marco
1 mese fa

Questi sono i Risultati ke siamo ITALIANI cioe’ una NAZIONE di persone STRAFOTTENTE

ettore
ettore
1 mese fa

mi congratulo con tutte le persone che ancora dopo mesi,non hanno capito che la mascherina deve coprire naso e bocca,appoggiata sul mento,sul collo o sulla bocca con il naso di fuori non serve assolutamente a un c…o! e piantatela con la storia che si soffoca,poiche solo in caso di gravi problemi respiratori puo danneggiare,in tutti gli altri casi non nuoce assolutamente alla salute,anzi!

Eddy
Eddy
1 mese fa

Mi permetto solo di ricordare altre due cose a proposito delle mascherine:
1) proteggono gli altri e non chi le indossa (spero bene ). Quindi bisogna pretendere che anche gli interlocutori la indossino ( Bene );
2) hanno un’efficienza limitata nel tempo e quindi vanno cambiate spesso e non tenute per settimane o mesi, come mi sembra di notare .

Antonella
Antonella
1 mese fa

Il cambiamento c’è, ma è in peggio se un peggio può esserci sento solo chiacchiere e chiacchiere ma nessun fatto concreto concreto.I controlli dove sono? Per le strade c’è lo schifo,capannelli di gente e la maggior parte delle persone senza mascherina.Che si aspetta x sanzionare? che ci ammaliamo tutti?