Nei prossimi giorni il sindaco Pippo Midili procederà all’assegnazione delle deleghe ai sette assessori nominati nella serata di venerdì. Alcuni sono vecchie conoscenze, altri volti nuovi. Ecco un breve profilo e le indiscrezioni sulle deleghe. 
Francesco Alesci, 72 anni, sposato, un figlio. Laurea in scienze naturali, pittore. Ha rivestito il ruolo di consigliere comunale e di assessore nel Comune di Bresso (Milano) dal 1985 al 1992. Assessore ai Beni culturale dal febbraio 2007 al maggio 2010 al Comune di Milazzo. Consigliere comunale a Milazzo dal 2010 al 2020. Rappresenta la lista “Diventerà Bellissima”. Per lui potrebbero riaprirsi le porte dell’assessorato ai Beni Culturali.

Francesco Alesci

Santi Romagnolo, 56 anni, sposato, due figli, ingegnere libero professionista da oltre un trentennio,  Master in “Diritto e Pratica dei Lavori Pubblici” conseguito a Roma e Master in “Urbanistica ed Edilizia” conseguito a Viareggio, vanta una notevole esperienza nel settore degli Enti Locali. Già più volte Assessore del Comune di Milazzo, è stato dirigente nei Comuni di Milazzo, Saponara e Santa Lucia del Mela e consulente in altri Comuni del comprensorio. Rappresenta una delle due liste civiche del sindaco. E’ quasi certo che siederà sulla poltrona di assessore ai Lavori Pubblici

Santi Romagnolo

Roberto Mellina, 46 anni, sposato, due figli, laurea in Economia e commercio, esercita la professione di dottore commercialista e revisore dei conti con studio a Milazzo. E’ specializzato in fiscalità internazionale. E’ presidente della commissione internazionalizzazione d’impresa Odcec di Barcellona Pozzo di Gotto. Consigliere comunale per due mandati durante le Amministrazioni guidate da Lorenzo Italiano e Carmelo Pino. Rappresenta la lista “Innamorati della mia città”. Secondo gli addetti ai lavori otterrà due deleghe pesanti: Finanze e Attività Produttive

Roberto Mellina

Maurizio Capone, 43 anni, sposato, due figlie. Geometra. Imprenditore. Ha ricoperto l’incarico di Vicepresidente del consiglio comunale di Milazzo dal 2015 al 2020. E’ stato componente dell’Ufficio di Gabinetto dell’assessore alle Autonomie locali, Bernadette Grasso (dal 2018 al 30 giugno 2020). Rappresenta la lista di Forza Italia. Una delega che potrebbe esaltare le sue qualità è quella del Turismo

Maurizio Capone

Antonio Nicosia, 55 anni, sposato, due figli, impiegato nel settore privato. E’ stato componente del Consiglio di amministrazione della Fondazione Lucifero dal 2012 al 2017 e della commissione edilizia dal 2010 al 2011. Prima esperienza politico-amministrativa a palazzo dell’Aquila. Rappresenta la lista “Fare Milazzo”. Probabilmente gli verrano affidate le deleghe alla Pubblica Istruzione e Sport

Antonio Nicosia

Beatrice De Gaetano, 47 anni, sposato, due figli, avvocato, E’ stata candidata nella lista di “Fratelli d’Italia”. Anche per lei prima esperienza politica a palazzo dell’Aquila. Rappresenta la lista “Fratelli d’Italia”. Probabilmente il sindaco Midili le affiderà le deleghe al Contenzioso e Pari Opportunità

Beatrice De Gaetano

Simone Magistri, 36 anni, è il più giovane dell’Esecutivo del sindaco Midili. Avvocato e Funzionario pubblico presso l’Università degli studi di Messina, ha approfondito negli anni le tematiche legate al mondo della pubblica amministrazione, anche attraverso la partecipazione a master e corsi di perfezionamento in Management delle Amministrazioni Pubbliche, svolti presso l’Università Bocconi di Milano.
Dal 2008 al 2013 Consigliere della Provincia di Messina dove ha ricoperto il ruolo di Capogruppo e di componente della commissioni ambiente e cultura e pubblica istruzione.
Dal 2015 al 2020 Consigliere del Comune di Milazzo, ha ricoperto l’incarico di capogruppo e di componente della commissione territorio e ambiente. Rappresenta una delle due liste del sindaco ma sarebbe stato “suggerito” dal presidente della Regione Musumeci. Non è escluso che possa avere in carico i Servizi Sociali.

Simone Magistri

Condividi questo articolo

guest
8 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Alti livelli (giornalistici)
Alti livelli (giornalistici)
9 giorni fa

Tornano i riflettori sulle persone. Per 5 anni nessuna notizia sugli assessori e sul perché stessero li… Nessun cv… Ora invece partiamo coi curriculum …a breve redditi e vita privata… Inizia il giornalismo “investigativo”… Pronti , via..

Francesco
9 giorni fa

Ma… Speriamo bene

Zio Saro
Zio Saro
9 giorni fa

Per Carità tutto molto bello, solo una domanda nasce spontanea la frase suggerito dal presidente della Regione cioè Musumeci vale di più delle competenze o del merito di qualcuno che non è stato suggerito da nessuno?

Francesco
Francesco
9 giorni fa

Ma questo Nicosia che titolo di studio ha?
Che film ha fatto?
Di che cosa ne capisce?
Che lavoro fa?
In che cosa è capace?
Gli danno la P.U. perché dovevano per forza dargli qualcosa o che?

marco
marco
9 giorni fa

hanno la faccia di quelle persone che erano nella famosa lira italiana