GUARDA IL VIDEO. Può essere definita la “coppia d’oro” della politica mamertina. Non solo sono stati eletti entrambi al consiglio comunale, risultando i candidati più votati con 500 voti ciascuno, ma nella vita sono marito e moglie. Mario Sindoni (505 preferenze) e Alessia Pellegrino (472) non solo dividono il tetto coniugale (sono genitori di tre figlie) ma dalla legislatura che partirà tra qualche settimana anche l’aula consiliare nella quale siederanno in due scranni vicini a supporto del sindaco Pippo Midili di cui sono tra i più ferventi sostenitori.

«Facciamo le stesse cose nella stessa giornata, abbiamo modo di interpretare l’approccio al lavoro e la gestione della famiglia. Anche la politica ci unisce», dicono all’unisono. Che senso ha candidarsi entrambi? Fra l’altro nessuno dei due, ad esempio, potrà essere designato assessore (è un ruolo incompatibile). «Abbiamo un elettorale diverso. Se non ci fosse stata Alessia non avrei raggiunto un certo tipo di elettorale», sottolinea Sindoni. A causa del rinvio del voto per l’emergenza covid la campagna elettorale è stata lunghissima, oltre un anno. «Per una mamma che lavora è stato molto complicato, gli orari della politica non si conciliano spesso con le esigenze di una donna. Ma ci siamo impegnati e porteremo a compimento il nostro incarico», ammette Alessia Pellegrino.

E’ vero che ormai sono i patronati i luoghi in cui in cui si coltiva il consenso elettorale? Come avete fatto ad ottenere tutti questi voti?  «Alla mia prima candidatura, grazie alla famiglia, ho ottenuto 89 voti. Poi è logico che si cresce, si acquisisce maggiore esperienza. Mia moglie lavora nel sindacato che ormai è un luogo a cui molti si rivolgono perché dalle istituzioni spesso non ricevono risposte, io ho le mie attività e tanti dipendenti che mi sono stati vicini con le proprie famiglie». A questo punto la prossima volta potrete puntare alla candidatura a sindaco, magari Alessia potrebbe diventare il primo sindaco donna di Milazzo? «Un passo alla volta», rispondono sorridendo.

 

Condividi questo articolo
guest
16 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
chicco
chicco
1 mese fa

questa legge elettorale fa proprio schifo, voto disgiunto, voto di genere… tutti da eliminare. Fate due elenchi per ogni lista, un voto solo, o maschio o femmina e automaticamente il voto va al sindaco collegato, senza giochini.

Ospite
Ospite
1 mese fa

Incommentabile……..

stellio
stellio
1 mese fa

i milazzoti questa gente si meritano….li hanno votati?ora se li piangono

Santi
Santi
1 mese fa

rizzunu i carni

Jack
Jack
1 mese fa

Ma per favore…. Oggi milazzo, siamo seri!!!! Di cosa stiamo parlando?? È chiaro che a Milazzo il voto è ancora un voto di necessità… La coppia d’oro ne è una prova! Non celebriamoli per favore, rischiamo di dare esempiii negativi.