Il lutto cittadino non ferma la chiusura della campagna elettorale. Stamattina si è tenuta al palazzo municipale un’accesa riunione a cui hanno preso parte i candidati a sindaco di Milazzo e i rappresentanti delle liste che parteciperanno alle amministrative del 4 e 5 ottobre.

Nonostante le diversità di vedute legata alla proclamazione del lutto cittadino da parte del sindaco Formica e alla celebrazione dei funerali solenni del sottufficiale Aurelio Visalli, alla fine si è deciso di effettuare ugualmente il sorteggio con gli orari degli ultimi appelli alla cittadinanza.

Questo non esclude che alcuni candidati possano decidere di fare l’ultimo comizio domani. Le decisioni saranno prese nelle prossime ore. Domani alle 21, in ogni caso, è previsto il comizio di Matteo Salvini, leader della Lega, a Piano Baele.

Ore 17,15: Adele Roselli; 18,15: Damiano Maisano; 19,15: Lorenzo Italiano; 20,15: Maurizio Munafó; 21,15: Pippo Midili; 22,15: Gioacchino Abbriano; 23,15: Giovanni Utano.

Condividi questo articolo
guest
8 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
UnMilazzese
UnMilazzese
28 giorni fa

I politici, i politicanti, il loro codazzo e gli aspiranti scalda poltrone sono al di sopra di tutto, del Papa, di Dio, e pure dela loro madre e del loro padre.
Figuratevi se rinunciano a qualche ora o, che dico, minuto di campagna “acquisti” (di poltrone) a causa del lutto cittadino per uno a loro estraneo!!!

Oratipassa
Oratipassa
28 giorni fa

Che schifezza, state tutti a casa, tanto il vostro voto non cambierà nulla ugualmente

Altair
Altair
28 giorni fa

Prima del sorteggio MIDILI e MUNAFÒ si sono dichiarati CONTRARI ai comizi, ed hanno dichiarato che venerdi non ne avrebbero fatto. ITALIANO voleva fare il comizio, gli altri sono stati zitti.
Midili ha annunciato che la sua campagna elettorale finisce domani. Nel giorno del lutto cittadino non farà comizio e nell’ora in cui è stato sorteggiato verrà esposta la bandiera italiana listata a lutto.

Davide
Davide
28 giorni fa

Meno male, non se ne poteva più di sentire le auto con le musichette che annunciavano i vari comizi! E basta anche con tutti quei proclami dai palchetti! sempre le solite “baggianate”: e si deve fare questo, e si deve fare quello… Lo sappiamo tutti di cosa Milazzo avrebbe bisogno. Nel frattempo, aspettiamo il giorno fatidico con trepidazione: “Habemus Sindacum!”.

senzapelisullalingua
senzapelisullalingua
28 giorni fa

Tutti i milazzesi per moralità e “ONORE” dovrebbero prendere atto dello schifo dei “politicanti” e disertare totalmente chi si affaccia a prenderli ancora in giro,nonostante il dramma,facendo proprio il lutto nei confronti della famiglia del caduto in servizio per la comunità.