Si chiama Aurelio Visalli il sottoufficiale della Capitaneria di Porto di Milazzo disperso da stamattina nel mare di Ponente.

Intorno a mezzogiorno era intervenuto per soccorrere assieme ai colleghi un quindicenne che, per una bravata, si era buttato a mare rimanendo in balia delle onde alte sette metri, ma sarebbe stato risucchiato dai marosi, all’altezza della ex discoteca Le Cupole.

Sul posto un elicottero e i sommozzatori stanno scandagliando le acque di Ponente alla ricerca del corpo. Le speranze di ritrovarlo in vita sono ormai flebili.

A Milazzo sono arrivati anche i vertici regionali della Guardia Costiera, gli Ammiragli Russo e Pettorino.

 

Condividi questo articolo