Grande finale di stagione al campionato regionale in acque libere per gli atleti della Swimblu Milazzo. Nello splendido scenario del golfo di Avola gli atleti hanno dato vita ad una due giorni ricca di soddisfazioni iniziando sabato pomeriggio dalla staffetta a squadre dove ha visto brillare la categoria m 200 composta dagli atleti Faranda – La RosaAndaloro – Italiano ) che hanno conquistato la seconda piazza. Ottimi risultati anche per le altre due staffette categoria 151/200 classificandosi al quarto posto (Venuti – Torre Stefania – Ullo – David – Zanfardino) ed al quinto posto (Perdichizzi – Briuglia- Grillo – Trifiletti) .

Domenica mattina nella gara della 5 km di rilievo le prestazioni di Simone Scibilia (nono assoluto e secondo di categoria master40 conquistando il titolo di vice campione regionale fondo di categoria); David Ullo sempre nella categoria m40 terzo di categoria e decimo assoluto. Quarto e quinto posto nella categoria master 55 rispettivamente per Antonio La Rosa e Salvatore Andaloro. Nella categoria master 45 quarto posto e sesto posto per gli atleti Gaetano Zanfardino e Renato Bambara, nono Pino Italiano.

Nel comparto femminile secondo posto categoria master35 per Lidia Perdichizzi (vice campione regionale Fondo di categoria) ottima prova anche per la veterana Cristina Faranda  piazzatasi al primo posto nella categoria M40 (campione regionale Fondo di categoria )

Da registrare l’annullamento della gara pomeridiana del miglio Asi per condimeteo avverse la quale vedeva al nastro di partenza ben 18 elementi . Il finale di stagione In acque libere ci fa ben sperare per la stagione 2020/21 indoor.

«Siamo molto soddisfatti – scrive la società in comunicato stampa – delle presenze e della crescita esponenziale a livello tecnico vista quest’anno a mare dal comparto master ( l’exploit di presenze nelle gare estive era un trend che non si vedeva da tanto tempo). Adesso aspettiamo con ansia la riapertura della piscina così da cominciare un nuovo progetto da quest’anno rappresentato anche dal comparto agonistico seguito dai tecnici Simone Zappia e Sandro Torre oltre da quello master e propaganda»

 

Condividi questo articolo
827 visite