TERME VIGLIATORE. In occasione della festa patronale dedicata a Maria Santissima delle Grazie, 13-14-15 settembre, la scalinata del paese é stata trasformata in un tripudio di colori, simile ad un grande arazzo narrativo dal profondo significato spirituale. Artefice il 26enne Umberto Cipriano, che ha riprodotto fedelmente il “Giudizio Universale”, affresco di Michelangelo Buonarroti, realizzato tra il 1535 e il 1541 nella Cappella Sistina.
L’opera raffigura il Cristo Giudice e la Madonna, circondati da Profeti, Patriarchi, Apostoli e Santi (alcuni di essi con gli strumenti del loro martirio), nel momento della parusia. Cristo resuscita i morti e chiama con sé in Paradiso i “giusti” ordinando agli angeli di far scendere i “dannati” nell’inferno.

Condividi questo articolo
1.161 visite