La notte appena trascorsa si è registrato un grave atto di intimidazione nei confronti di un dirigente di Liberty Lines, la cui auto, una Land Rover, è stata incendiata appena fuori dalla sua abitazione di Milazzo.

 Liberty Lines, che sta collaborando con le competenti autorità per le indagini sul caso, esprime “la massima solidarietà e vicinanza allo stimato manager colpito da questo gesto ignobile e vigliacco”.

“Liberty Lines – si legge in una nota – non si farà certo intimidire da nessuno e continuerà nel percorso di assoluta trasparenza e legalità nonché di attuazione delle strategie di efficientamento e modernizzazione della propria organizzazione, già da tempo implementato dall’attuale management in raccordo con l’amministratore giudiziario”.

Condividi questo articolo
5.719 visite