Nella baia della Spiaggia di Guidaloca a Scopello è tornato il nuoto in acque libere siciliano. Dopo il rischio cancellazione definitivo del calendario sia siciliano che nazionale a causa dell’emergenza Covid 19, la prima competizioni dopo lo stop si è svolta in uno scenario suggestivo. Trecento iscritti alle due gare in programma, una 5Km il mattino e un Miglio Marino il pomeriggio. Una manifestazione, organizzata dalla Asd Aquarius con il patrocinio del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Trapani, assistiti dalla Croce Rossa Italiana, dai Vigili del Fuoco e dalla Lega Navale di Castellamare del Golfo.
E la squadra milazzese della Swimblu è tornata a casa con tantissimi ottimi piazzamenti e diverse medaglie in tutte le gare.
Il podio piu alto arriva per Maria Cristina Faranda che vince la medaglia di categoria (M40) e conferma l’ottimo trend insieme a Simone Scibilia che si piazza al secondo posto di categoria (M40). A completare il medagliere della 5 km, Lidia Perdichizzi che ottiene il secondo posto (M35). Di assoluto rilievo i piazzamenti di Antonio La Rosa (M55), Salvatore Andaloro (M55), Renato Bamabara (M45), Santi Grillo (M40), Gaetano Zaffardino (M40) e Celi Sebastiano (M45)
Nella gara del miglio marittimo, altre medaglie, ed esattamente due argenti uno per Gianluca Venuti e uno per Tiziana Smedili. Positivo i riscontro cronometrico per Angela Briuglia nella gara del miglio.


Questa stagione si arricchisce il settore agonistico della Swimblu con le gare spirnt organizzate dal circuito Asi con la categoria ragazzi ed esordienti. Per le ragazze spicca l’oro di Giorgia Di Mario, bronzo nella stessa categoria per Francesca Minolfi e ottimi piazzamenti sia per Martina Zaccone che per Sofia Perdichizzi e Antonino Caffarelli  per il comparto maschile
Nella categoria esordienti A Maschili ottimi i risultati di Aurelio Paandolfo, Luca Venuti e Edorado De Gaetano
I due tecnici Simone Zappia e Sandro Torre, dichiarano di essere pienamente soddisfatti per gli ottimi progressi provenienti da tutti i settori sia master che ragazzi, ribadendo le difficoltà di questa stagione partita solo sessanta giorni fa. Si procede spediti alla preparazione delle prossime gare del Gp Sicilia con una parentesi il 12 agosto dove un gruppo di master affronteranno le forti correnti dello stretto di Messina per una traversata.

Condividi questo articolo
1.861 visite