Firmato  il contratto di assunzione a tempo determinato di altri quattro assistenti sociali e quattro educatori. Si completa così l’organizzazione che prevede quattordici assistenti sociali, sedici educatori e uno psicologo. Professionalità che saranno messi a disposizione dei vari Comuni del comprensorio che rientrano nel distretto di Milazzo per coprire dei vuoti d’organico che in questo settore si trascinano da diversi anni.
Le assunzioni – della durata di un anno – sono state possibili grazie alle risorse messe a disposizione dal fondo Pon, una delle risorse che vengono messe a disposizione dei Distretti.
«Un iter abbastanza complesso – ha sottolineato Giovanni Di Bella, assessore ai servizi sociali di Milazzo – che è giunto a compimento grazie all’impegno degli uffici che sono riusciti ad evitare di perdere queste somme. Oggi invece l’intero Distretto potrà avvalersi di professionalità importanti per affrontare le tante situazioni emergenziali che si registrano e verso le quali non sempre si riesce a dare risposte. Mi auguro che si lavori subito sugli altri progetti per dare continuità a queste attività puntando anche ad individuare su figure anche del nostro territorio».
«L’assunzione di questo personale specializzato rappresenta anche un importante riscontro – ha aggiunto Corrado Ximone il presidente del Distretto – perché abbiamo il dovere di fronteggiare situazioni di difficoltà e dare risposte a coloro che vogliono essere aiutati».
La figura dell’assistenza sociale è fondamentale in un Comune visto che la legge ne prevede una ogni 5000 abitanti. Milazzo in atto poteva contare solo su due persone, Grazia Samparisi e Nadia Bueti costrette a sobbarcarsi oneri notevoli.

 

Condividi questo articolo
2.643 visite
guest
4 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Venghino lor signori
Venghino lor signori
1 mese fa

Puzza di marchetta pre-elettorale ad un miglio di distanza. 31 posti (per 1 anno) che nella mente di chi li ha creati dovrebbero portare almeno 300 voti. A fare cosa non è dato sapere visto che il personale del distretto non fa altro che mettere numeri in colonna e raramente si occupa dell’utenza, che poi trattasi più o meno della clientela “standard” di ogni coume. Bella invenzione i dss…!!

Saverio
Saverio
1 mese fa

Non è vero niente che Milazzo poteva contare solo su due assistenti Sociali, xk in questo periodo si è sempre contato solo su una figura dell’assistente Sociale, perché viene detto che erano due? E poi abbiamo anche altri assistenti Sociali come contrattisti che non sono mai state usate, smettiamo di dire cazzate agli occhi della gente per sembrare tutto più bello e splendido!

Peppe
Peppe
1 mese fa

Il tono di questo articolo assomiglia molto ai famosi “bollettini Luce” per la parte che riguarda la propaganda. Sul numero di assistenti sociali al comune di Milazzo gli hanno passato una velina scaduta. Ben vengano e favorevolissimo sempre a nuove assunzioni ma dite pure che il personale precario dei servizi sociali sta a 18 ore settimanali se ce necessità… ma le elezioni incombono.

Caio
Caio
1 mese fa

Mihhh Di Bella per ora fà furore……..