Da una decina di giorni a Milazzo sono stati creati un centinaio di parcheggi riservati a scooter e moto. Un intervento disposto mesi fa dal comando di polizia locale guidata dalla comandante Gisella Puleo che l’ufficio tecnico comunale di palazzo dell’Aquila ha attuato solo ora. I proprietari dei mezzi finalmente potranno parcheggiare non più sui marciapiedi o nei posti riservati alle auto. 

Le vecchie abitudini, però, sono dure a morire. I parcheggi, infatti, hanno sottratto spazio agli automobilisti che si sono visti cancellare decine di posti per i propri mezzi a cui, evidentemente, erano affezionati. Questo ha comportato che nelle zone più popolate come il Tono, uno dei posti prediletti dai bagnanti, e in Marina Garibaldi durante l’apertura dell’area pedonale, i nuovi stalli per i mezzi a due ruote sono stati occupati quasi interamente dalle auto, costringendo i motociclisti a prendere d’assalto i marciapiedi. 

Per aumentare gli stalli e consentire un maggiore ordine al Tono di Milazzo – dove è partito anche un servizio di bus navetta da parte dei lidi che consente di raggiungere la zona senza bisogno di spostarsi con un mezzo proprio – si potrebbe sfruttare come area di sosta la parte iniziale dell’area pedonale che conduce alla piazza. Ma la collaborazione dei conducenti di auto e moto rimane determinante.

Scooter parcheggiati sui marciapiedi al Tono (FOTO OGGI MILAZZO)

Condividi questo articolo
2.433 visite
guest
4 Commenti
più recente
meno recente più votato
Inline Feedbacks
View all comments
Giulio Monti
Giulio Monti
14 giorni fa

Fate il piano regolatore e assegnate a delle aree centrali la destinazione d’uso parcheggi. I parcheggi nelle città del nord e in tutto il mondo sono anche in centro (sotterranei o “palazzi parcheggi”; ex-Puglisi, area portuale, aree non edificate.

Romi
Romi
14 giorni fa
Reply to  Giulio Monti

Nel vigente piano regolatore della città di Milazzo erano già state individuate, in tempi nn sospetti, delle aree destinate a parcheggio. Sono passati decine e decine di anni e….niente di fatto. Visto che i vincoli sono LARGAMENTE decaduti, il comune metiterebbe che i legittimi proprietari chiedessero il permesso di costruire in quelle zone, bloccate inutilmente per anni!

Antonio
Antonio
14 giorni fa

Multate le auto che sono sui posti assegnati agli scooter

Giovannino
Giovannino
14 giorni fa
Reply to  Antonio

Ma questi parcheggi riservati a cicli e motocicli, sono stati normati da una apposita ordinanza?????