Si è costituito a Milazzo il comitato promotore “Fabrizio Spinelli Sindaco” per sostenere la candidatura dell’avvocato milazzese alla guida della città, attuale consigliere comunale di Italia Viva. Stanchi di attendere le strategie dell’attuale sindaco Giovanni Formica che continua ad evitare di confermare o meno la sua ricandidatura (ormai, in realtà, tramontata definitivamente) il comitato ha sciolto le riserve invita il centrosinistra – in sostanza – a dimenticare il passato e schierarsi compatto su Spinelli.

«La candidatura – si legge in una nota – nasce dall’esigenza di dare identità a quella parte di città che non si riconosce nelle proposte politiche in discussione ormai da oltre un anno e che, purtroppo, non hanno avuto la forza e la capacità di unire le migliori risorse ed esperienze che pure Milazzo, negli anni, è riuscita ad esprimere».

Il comitato guarda anche alle altre proposte in campo tra cui quella di Pippo Midili che ha appena riunito buona parte del centrodestra. «L’unica proposta, ad oggi, formalmente presente e competitiva raccoglie però un “magma” di esperienze che hanno già pesantemente condizionato la vita di questa città da oltre vent’anni “trasversalmente” ed “indipendentemente” dal sindaco in carica e dai suoi orientamenti. Riteniamo che Milazzo debba puntare su uomini con idee all’altezza delle necessità e la giusta determinazione per attuarle, va archiviata la modalità che premia chi porta pacchetti di voti per poi imporre la propria “assenza” al governo ed incapacità ad affrontare il quotidiano».

Il comitato pro-Spinelli non rinnega gli ultimi cinque anni di amministrazione ma ne prende le distanze politiche nell’ottica di una svolta. «Onestà intellettuale pretende anche che non si eluda una giusta autocritica rispetto all’amministrazione uscente che non è stata estranea a tale regola e che da almeno un anno vede, appunto, la transumanza dei propri sostenitori verso coloro che sembrano poter garantire, solo e comunque, una sedia nelle stanze del palazzo. Siamo quindi in perfetta sintonia con gli umori della città che aveva dato un amplissimo consenso al sindaco uscente e che oggi rimane smarrita di fronte alla situazione di stallo in cui vive senza però metterne bene a fuoco le cause. Ecco perché, con tali premesse, si è ritenuto più importante dare un segnale di serietà mantenendo una posizione certo difficile, distinta, critica ma tuttavia coerente al mandato ricevuto 5 anni fa dai cittadini piuttosto che sommarsi ai vari trasformismi di chi salta da una coalizione all’altra (o da un sindaco all’altro), ogni volta, sei mesi prima delle elezioni».

L’avvocato Spinelli, che prima della crisi Covid sembrava perplesso, oggi ha dato l’okay ad una avvenuta elettorale che indubbiamente sarà difficile. «E’ divenuto indispensabile il suo apporto alla guida di un contenitore politico capace di includere sulle idee e che si opponga alla vittoria di uno schema fallimentare già tristemente collaudato», conclude la nota.

Condividi questo articolo
3.665 visite

guest
12 Commenti
più recente
meno recente più votato
Inline Feedbacks
View all comments
Nino
Nino
7 giorni fa

Perchè non andate coi 5 S…contro la Lega…o forse Vi sentite superiori…

Peppe
Peppe
11 giorni fa

Rumors dicono che questo misterioso comitato, altro non è che la rivisitazione di quello ” fantasma” dell’ultimo parlamentare voltagabbana… sarà vero??? Si dice anche, che vi sia l’appoggio di un famoso trombato della ars ora sindaco… sarà vero?? Qualcuno afferma che ci sia già l’accordo col sindaco uscente….se questi sono i presupposti…ci sarà da ridere in queste elezioni…

Giulio Monti
Giulio Monti
13 giorni fa

Prima dei comitati, sarebbe stato bene che la sinistra tutta facesse un dibattito pubblico e perché no delle primarie. I problemi di Milazzo non si risolvono eleggendo un sindaco. C’è bisogno di un team di persone preparate, Coordinate dal sindaco. … e le donne di Milazzo?

cicciopernacchia
cicciopernacchia
12 giorni fa
Reply to  Giulio Monti

le primarie sono una delle cosa più inutile che abbia fatto la sinistra..per di più farle per primarie per una città di 30 mila abitanti … chi ha le p@lle si candidi..saranno i cittadini a decidere

Venghino lor signori
Venghino lor signori
14 giorni fa

Il Comitato Pro Spinelli non si può sentire…
Ma sono di Hashish o Marjuana?

Maria
Maria
15 giorni fa

Si è svegliato adesso dopo che x 5 anni ha riscaldato la sedia non ho mai capito se era con la maggioranza o con l opposizione ,adesso per i prossimi 5 anni vuole una poltrona più comoda