Il 28 maggio scorso si è tenuto in webinair il convegno organizzato dal  Soroptimist International di Milazzo dal titolo “Gli effetti del lockdown: aspetti scientifici ed etico comportamentali”. Moderato ed introdotto dalla presidente Soroptimist Milazzo, Agata Spampinato Siracusa, ha visto avvicendarsi, in veste di relatori: Padre Alberto Carrara, Antropologo e Neuroscienziato, direttore del Gruppo di Neurobioetica; Francesco Pisani, professore di Neurologia, già Direttore pro tempore dell’UOC di Neuropsichiatria Infantile del Policlinico Universitario di Messina; Marinella Ferranti, Psicoterapeuta e scrittrice, presidente del Soroptimist International Club di Roma Tiber; Rina Fiorulli, Vice Presidente Nazionale Soroptimist International d’Italia.

Come spiegato dalla presidente Soroptimist Milazzo  l’obiettivo del convegno è stato quello «di riflettere sul disagio psicosociale che ha attraversato la pandemia, con pesanti costi per la vita di relazione dell’essere umano». La professoressa Spampinato ha, altresì, illustrato la realizzazione delle iniziative del Soroptimist Milazzo nella fase pandemica: sono stati raccolti dei fondi tra le socie del Club per l’acquisto di mascherine destinate all’ospedale di Milazzo e Barcellona. Il Soroptimist Milazzo ha aderito alla creazione a livello nazionale, dello sportello di supporto telefonico psicologico. Lo sportello, che prende vita nell’ambito del Service “A sostegno” è attivo sei giorni su sette, è gratuito, e gestito direttamente dalle soroptimiste psicologhe e psicoterapeute di tutta Italia.

 

Condividi questo articolo
683 visite