Approvata con 14 voti favorevoli la mozione presentata dal presidente del consiglio comunale Gianfranco Nastasi finalizzata ad istituire attività ricreative estive post Covid 19 per i bambini. La mozione impegna l’amministrazione “a predisporre senza indugio progetti, anche con il concorso di enti del terzo settore, società, soggetti pubblici e privati, l’attivazione di centri estivi, da svolgersi, preferibilmente, nelle strutture scolastiche diffuse nel territorio (fondazione Lucifero), secondo le linee-guida fornite dal Governo.

Per l’amministrazione è importante aprire in dialogo con la fondazione Lucifero per sfruttare gli ampi spazi di cui dispone e far passare un’estate tranquilla ai bambini milazzesi, ritenendo anche possibile l’estensione del beneficio ai bambini della Valle del Mela. Giovanni Di Bella, assessore ai servizi sociali, si è dichiarato d’accordo per la mozione, ma ha chiesto la formazione di una cabina di regia per potere lavorare insieme. Nel precisare che la mozione è un atto di indirizzo per l’amministrazione, Francesco Alesci ha considerato passo avanti quello dell’assessore, ma è opportuno dargli i necessari supporti –ha detto Nastasi- per farlo operare seguendo le linee guida ministeriali.
In precedenza la maggioranza d’Aula aveva invece bocciato le richieste di prelievo presentate da Paola Abbagnato e Giovanni Di Bella riguardanti due debiti fuori bilancio. Una decisione che ha portato la stessa Abbagnato ad abbandonare i lavori, seguita da Puliafito, Italiano e Manna.
Il civico consesso adesso tornerà a riunirsi martedì prossimo.

Condividi questo articolo
732 visite